Primavera 1

Genoa-Empoli, le pagelle degli azzurri: Bertolini positivo, Montaperto il migliore

Alessandro Biggi
09.02.2019 17:53

Primavera 1, Genoa-Empoli: le pagelle degli azzurri

Saro 6: sui gol dei rossoblu può poco e nulla, per il resto del match si mette in mostra con diverse uscite alte decisive a tenere a galla i suoi.

Matteucci 5,5: prestazione insufficiente per il terzino classe 2000 che alterna buone percussioni sulla fascia destra ad errori evitabili che permettono agli avversari di recuperare il pallone.

Ricchi 5,5: partita no anche per il numero 3 empolese: non riesce ad opporre la giusta contrapposizione agli attacchi dei rossoblu, facendosi saltare troppo facilmente.

Ricci 6: fa qualcosa in più rispetto ai compagni di reparto, meritandosi la sufficienza. Ci prova anche in fase offensiva, con qualche conclusione dalla distanza, senza però ottenere il risultato sperato.

Canestrelli 6: partita sufficiente per il numero 5 degli azzurri: uno dei pochi a provarci, soprattutto con tiri dalla lunga distanza. (80' Sidibe Sv).

Curto 5,5: prestazione negativa per il classe 1999: troppi passaggi sbagliati e palloni persi in modo banale, che hanno permesso ai rossoblu di ripartire. (39' Donati 5,5: entra in campo per migliorare la prestazione del compagno, ma non riesce a fare tanto di più).

Peretta 5,5: partita da dimenticare anche per il numero 8 empolese: passaggi non sempre precisi e non riesce, quasi mai, a rendersi pericoloso.

Belardinelli 6: sufficienza per il centrocampista classe 2001: tra i pochi a provarci con qualche suggerimento per i compagni e qualche conclusione dalla distanza. (46' Bertolini 6,5: entra molto bene in partita, buone scorribande sulla fascia e, soprattutto, si rende autore dell'assist per il gol di Montaperto).

Cvancara 5,5: brutta partita anche per l'attaccante ceco: non riesce mai a creare pericoli alla porta di Russo e non è mai dentro alla manovra offensiva emopolese. (46' Zelenkovs 6: anche lui entra bene in partita, buoni passaggi per i compagni e qualche pallone recuperato).

Montaperto 7: il migliore dei suoi: si rende pericoloso a più riprese e, solamente uno strepitoso Russo, evita al classe 2000 di registrarsi al tabellino dei marcatori per più di una volta, infatti il numero 10 azzurro riesce a segnare il gol che ha riaperto la partita, spingendo in rete il bell'invito di Bertolini.

Bozhanaj 6: sufficienza per l'attaccante albanese che ci prova in più occasioni, ma anche sui suoi tiri si oppone un Russo in gran giornata.

 
ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
Foggia, le pagelle dei rossoneri nel post - Ascoli: Di Stasio D insuperabile; Arena sottotono