Primavera Tim Cup

Parma-Reggiana, le pagelle dei gialloblù: Mallamo metronomo, Artistico match winner

Primavera Tim Cup, Parma-Reggiana: le pagelle dei crociati

Simone Brianti
07.10.2020 14:51

FOTO ALDO COCOZZELLO

LEGGI LA GUIDA AI CONSIGLI PER L'ASTA DEL FANTACALCIO DI PIU'3

Turk 6,5: altra prestazione positiva per il portiere classe 2003, un paio di ottimi interventi salvano i crociati. Non può nulla sul gol subito, prova ad uscire per chiudere lo specchio ma è bravo Scaffetta ad angolare. 

El Ghazzouli 5,5. partita poco positiva la sua, gioca prima terzino e soffre un pò il diretto avversario poi nella ripresa viene spostato alto e non crea grossi pericoli. Dal 60' Schifano 6: mezzo voto in più per il rigore guadagnato allo scadere del secondto tempo supplementare, per il resto tanti, troppi errori. 

Casarini 5,5: inizia bene la partita con un paio di occasioni, poi però soffre gli attacchi granata. Sempre molto timido ad andare e impreciso in fase difensiva, soprattutto con un paio di lanci errati. 

Mallamo 7: il migliore del Parma, gioca tanti palloni e non ne sbaglia nessuno. Gioca con  tranquillità il mediano che recupera anche diversi palloni. Esce per un problema fisico e si spera nulla di grave. Dal 68' Lucarelli 5,5: entra da mediano un ruolo non suo però non dà l'impressione di avere voglia, sbaglia tanto e troppi passaggi soprattutto quando è libero e senza pressione. 

Bane 6: un passo indietro rispetto a sabato contro il Monza, la partita è comunque positiva perchè chiude bene gli spazi e usa bene il fisico, ma commette un paio di leggerezze in impostazione. Può sicuramente fare meglio. 

Cipolletti 5,5: sarebbe stato sei come il compagno Bane se non fosse per il liscio nel gol della Reggiana, alla fine del risultato non è influita la rete ma l'errore da matita rossa è una sbavatura che poteva essere ben peggiore. 

Bocchialini 6,5: qualche guizzo in avanti ma quando ha la palla tra i piedi è l'unico che dà davvero l'idea di poter creare grattacapi alla retroguardia granata. Ci prova con un paio di conclusioni, meglio nella ripresa dove Galeazzi si supera sul tiro a giro del numero sette crociato. Ha corso tanto. 

Ankrah 6: ammonito e spesso qualche imprecisione, non sarebbe stata una partita positiva se non fosse per il gol che sblocca il match. Dal 46' Kosznovszky 6,5: entra bene in partita, i compagni lo cercano e fa vedere di avere grandi qualità. Potrebbe sfruttare qualche inserimento, ma comunque partita diligente e con poche sbavature. 

Stefancin 5,5: anche lui impalpabile, la difesa granata non ha problemi ad arginarlo nonostante il fisico sia dalla sua parte. Si fa vedere poco e spesso è fuori dal gioco. Dal 60' Artistico 7: entra meglio in partita e il suo peso in attacco si fa subito sentire, battaglia con i difensori granata e nel gioco aereo spesso ha la meglio. Viene chiuso al momento del tiro da Lambertini, poi però sigla allo scadere il gol su rigore che permette al Parma di superare il turno. Incita,parla e aiuta i compagni, fa vedere il suo carisma, serve anche questo. 

Bassoli 6,5: la partita in sè sarebbe da sei, sicuramenta ha grandi doti tecniche ma sembra giocare con il freno a mano tirato, pochi strappi e spesso si limita al compitino. Il voto è alzato per la grande azione con cui ha permesso ad Ankrah di segnare il vantaggio. Ci si aspetta qualcosa di più in ogni caso. 

Luscetti 5,5: rispetto a sabato entrato a gara in corso oggi non si trova. Fa fatica a puntare il diretto avversario e commette troppi falli, viene pure ammonito fermando una ripartenza nata da un suo errore. Dal 46' Radu 6: partita positiva la sua, spinge e copre. Senza infamia e senza lode raggiunge la sufficienza. 

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 3^ giornata: Artistico sale in vetta nell'A, Trotta aggancia Oltremarini nel B
Under 21, due casi di Covid bloccano gli allenamenti del Ct Nicolato