Primavera 1

CIES, la classifica dei settori giovanili italiani più prolifici: dominio Atalanta

Nessuna italiana nella top 20 europea, ma quello dell'Atalanta si conferma il vivaio migliore a livello nazionale.

Luca Fioretti
09.11.2020 18:15

L'ultimo studio effettuato dall'Osservatorio calcistico del CIES ha analizzato i settori giovanili dei club europei più prolifici. La classifica è ordinata per numero di giocatori prodotti da un determinato club e attivi nelle 31 prime divisioni d'Europa durante l'anno 2020. La UEFA precisa che per "giocatori prodotti da un club" si intende un calciatore tra i 15 e i 21 anni con almeno tre stagioni in una società. Il risultato della classifica è stato alquanto sorprendente: nonostante gli ottimi giocatori nati e cresciuti nei club italiani, nessuna società del nostro Paese è riuscita a rientrare nella top 20 europea. Un risultato che mette in evidenza, ancora una volta, la grande differenza che permane tra il panorama calcistico italiano e quello europeo.
Società importanti e ricche di storia si confermano ai vertici del nostro calcio: sono Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan e Roma i club che hanno lanciato nel calcio professionistico più giovani giocatori. Di seguito, la classifica della top 5 nazionale:

5. Juventus: 12 giocatori prodotti
4. Fiorentina: 13 giocatori prodotti
3. Inter e Roma: 15 giocatori prodotti
2. Milan: 18 giocatori prodotti
1. Atalanta: 20 giocatori prodotti

Per quanto riguarda la situazione in Europa, società serbe, croate e ucraine dominano la scena. C'è spazio anche per Portogallo, Spagna e Olanda, con l'Ajax che, sorprendentemente, non occupa la prima posizione. Di seguito, la classifica completa della top 10 europea:

10. Vojvodina (Serbia): 55 giocatori prodotti
9. Sporting Lisbona (Portogallo): 56 giocatori prodotti
8. Hajduk Spalato (Croazia): 57 giocatori prodotti
7. Stella Rossa Belgrado (Serbia): 61 giocatori prodotti
6. Real Madrid (Spagna): 63 giocatori prodotti
5. Shakhtar Donetsk (Ucraina): 67 giocatori prodotti
4. Dinamo Kiev (Ucraina): 69 giocatori prodotti
3. Dinamo Zagabria (Croazia): 71 giocatori prodotti
2. Ajax (Olanda): 77 giocatori prodotti
1. Partizan Belgrado (Serbia): 85 giocatori prodotti
 

Hellas Verona, esordio in Serie A per Udogie
FOCUS - Matteo Cancellieri, dalla Roma al Verona per prendersi il futuro