Primavera 1

[FINALE] - Primavera 1, SPAL-Juventus 0-0: reti bianche al Paolo Mazza, un punto a testa per le due squadre

Primavera 1, la cronaca live di SPAL-Juventus

06.02.2022 00:30

Ritorna in campo il Campionato Primavera 1, con la 17^ giornata che volge al termine in questa domenica di grande calcio. Impegnate nel lunch match delle ore 12:30 abbiamo due squadre che stanno vivendo in modo molto diverso questa stagione: allo “Stadio Paolo Mazza" la SPAL ospita infatti la Juventus.
Stagione fin qui complicata per gli spallini, che vengono da ben 6 sconfitte consecutive; i ragazzi di mister Mandelli vorranno sicuramente invertire questo ritmo di marcia, anche se l'avversario davanti non è certo dei più semplici da affrontare. La Juventus, infatti, è reduce da due vittorie importanti su Torino e Sassuolo, in cui è apparsa in grande forma; e in caso di vittoria si ritroverebbe da sola al terzo posto, a più due su Sampdoria e Inter. Un match che si preannuncia, dunque, tutto da vivere, con punti preziosissimi in palio: chi la spunterà? Restate con noi di MondoPrimavera.com per scoprirlo, con la nostra cronaca testuale e il tabellino dettagliato dell'incontro.

LA PARTITA

1': FISCHIO D'INIZIO! Al via SPAL-Juventus!

6': SPAL che in questi primi minuti di gara cerca di farsi vedere in avanti, soprattutto sulla sinistra. Juventus però molto compatta dietro.

7': Ci prova Chibozo, che si accentra partendo dalla sinistra e prova a liberare il destro; pallone che si spegne però a lato.

8': Risponde Wilke, che si coordina velocemente e prova a battere Senko; pallone leggermente impreciso che termina sul fondo.

11': Juve che prova a prendere il controllo della gara, gestendo a lungo il possesso palla alla ricerca di spazi. Coprono bene i difensori spallini.

17': Ritmi decisamente più bassi ora, mentre ci avviciniamo al ventesimo minuto. SPAL che attende la Juventus, senza mettere particolare pressione in fase di costruzione; Juventus che però fatica ad essere incisiva negli ultimi 30 metri di campo.

22': Prima ammonizione della gara. L'arbitro estrae il cartellino ai danni di Wilke, per un fallo su Muharemovic.

25': Tiro-cross di Sperti dal limite dell'area, pallone a lato.

28': Problemi fisici per Chibozo, gioco fermo qualche istante.

31': Tentativo di Mulazzi, che calcia bene con il destro verso la porta difesa da Rigon. Tiro insidioso di poco alto sopra la traversa.

34': Ammonito Savona per un fallo da dietro su Sperti.

37': Occasione Juventus! Perde palla la SPAL nella propria metà campo, Iling si invola verso la porta e prova a battere Rigon di pallonetto: conclusione alta di un soffio!

43': Più SPAL in questa fase finale del primo tempo, con la Juventus costretta nella propria metà campo.

45': L'arbitro concede un minuto di recupero.

45'+1': FINE PRIMO TEMPO! Partita molto equilibrata allo “Stadio Paolo Mazza” fino a questo momento. SPAL e Juventus hanno faticato parecchio nel creare vere e proprie occasioni da gol, affidandosi soprattutto a lunghi giri di possesso palla e ai guizzi di Noireau-Doria da una parte e di Iling-Junior dall'altra. Proprio dell'ex Chelsea la migliore occasione di questo primo tempo, quando in ripartenza ha provato a superare Rigon con un pallonetto dalla distanza. Gara giocata su ritmi piuttosto blandi che potrebbe però infiammarsi da un momento all'altro nel corso della ripresa.

46': SI RIPARTE! Inizia il secondo tempo di SPAL-Juventus!

46': Subito aggressiva la SPAL, con Sperti che lancia Noireau-Doria nello spazio. Cross basso per Wilke, chiude Citi.

50': Calcio di punizione dal limite per la SPAL, con Noireau-Doria che prova il tiro. Pallone che colpisce la barriera e arriva a Sperti, ma il suo tiro al volo si spegne alto sul fondo.

58': SPAL che continua a gestire il pallone alla ricerca di spazi. I ferraresi attaccano soprattutto sulle fasce, con la Juventus che però non lascia spazi per i tagli di Noierau-Doria ed Orfei.

64': Occasione SPAL, con Noireau-Doria che parte da solo e si infila fra i centrali bianconeri, per poi provare a concludere. Pallone troppo debole, facile per Senko.

66': Primo cambio per la Juventus, con Mbangula che prende il posto di Chibozo.

71': Duro scontro fra Rigon e Muharemovic sugli sviluppi di un corner. Intervento dello staff medico in campo.

75': Tanta lotta a centrocampo in questa fase di gara, con poche occasioni da ambo le parti.

76': Doppio cambio per la SPAL, con Saio e Martini che subentrano a Breit e Simonetta.

79': Secondo cambio tra le fila dei bianconeri. Dentro Hasa, fuori Rouhi.

81': Ritmi che si abbassano ancora, sulla falsa riga del primo tempo. Juventus che ora spinge più della SPAL, ma finora senza successo.

83': Altri cambi per i ferraresi. Forapani e Yabre prendono il posto di Borsoi e Sperti.

87': Terzo cambio per la Juve. Finisce la partita di Cerri, dentro Maressa.

89': Ammonito Yabre, che devia con la mano il cross di Mulazzi.

90': Il quarto uomo segnala 4 minuti di recupero.

90'+3': SPAL che vuole chiudere la partita in attacco.

90'+3': Ingresso di Bugaj, Mandelli richiama Pabai in panchina.

90'+4': FISCHIO FINALE! SPAL 0-0 JUVENTUS! Partita equilibrata e con pochissime vere occasioni da gol allo Stadio “Paolo Mazza”, con la SPAL che interrompe la sua striscia di risultati negativi e ferma una Juventus in grande forma che oggi è apparsa un po' spenta. Dopo un primo tempo giocato su ritmi blandi, le due squadre sono entrate in campo un po' più aggressive: in particolare i padroni di casa, che nei primi minuti hanno costretto i bianconeri nella propria metà campo. L'occasione più nitida nel corso della ripresa è infatti di Noireau-Doria, che si libera della marcatura ma conclude debolmente verso la porta di Senko. Juventus che nonostante il possesso palla non è riuscita a creare grossi grattacapi a Rigon: e dunque le due squadre si spartiscono il bottino e guadagnano un punto a testa. SPAL che rimane al penultimo posto, ma accorcia a -1 dal Bologna; Juventus che invece si porta a quota 28 punti, a pari merito con Sampdoria e Inter.

IL TABELLINO DI SPAL-JUVENTUS

Marcatori: -
SPAL: Rigon, Pabai (90' Bugaj), Csinger, Breit (76' Saio), Borsoi (83' Yabre), Simonetta (76' Martini), Mihai, Sperti (83' Forapani), Noireau, Wilke, Orfei. A disp: Magri, Nador, Fiori, Puletto, Roda. All: Mandelli.
Juventus: Senko, Savona, Muharemovic, Citi, Rouhi (79' Hasa), Mulazzi, Turicchia, Bonetti, Iling-Junior, Cerri (87' Maressa), Chibozo (66' Mbangula). A disp: Scaglia, Ratti, Nzouango, Doratiotto, Solberg, Ledonne, Nonge, Huijsen. All: Bonatti.
Ammoniti: WIike (S), Noireau (S), Yabre (S), Savona (J)
Arbitro: sig. Perri della sez. Roma 1.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Torino-Lecce, le pagelle dei granata: Angori instancabile, la difesa non lascia spazi