Inter

L’Inter di Conte tra infortuni e Covid va a Genova imbottita di giovani?

Linea verde per l’Inter in vista del campionato

Simone Brianti
22.10.2020 11:05

Il campionato è iniziato da poche settimane e la Champions soltanto ieri sera, ma l’Inter di Conte non sta attraversando un periodo semplice: se in campionato è arrivata la sconfitta scottante contro il Milan, nella sfida europea è riuscita ad agguantare un pari in extremis contro i tedeschi del Monchengladbach. Un punto prezioso per come si era messa, ma un’occasione persa per come l’Inter ha giocato la partita. Se da un lato l’atteggiamento in campo fa ben sperare per le partite future, quello che preoccupa il tecnico e la società sono le tante defezioni che stanno falcidiando ogni reparto: nella linea difensiva recuperato Bastoni, non ha i 90’ nelle gambe dopo lo stop forzato causa Covid, da valutare Skriniar, i prossimi tamponi diranno se potrà essere quantomeno recuperato per la panchina nel match di sabato. Nella mediana, sugli esterni, out Hakimi e Young per il Covid, da valutare Gagliardini e Nainggolan alla pari di Skriniar. Vecino è alle prese con il recupero post infortunio e Sensi si è fermato causa affaticamento, mentre Brozovic non è al 100%. In avanti ancora una volta Sanchez ha accusato piccoli problemi e ha lasciato il campo anzitempo nella sfida di ieri sera. Per la partita di sabato alle 18 contro il Genoa mister Conte avrà scelte obbligate e dovrà fare i conti anche con la stanchezza del periodo, visto che certi giocatori arrivano da partite ogni tre giorni avendo giocato anche con la propria Nazionale. 

Risorsa importante può essere in questo momento la Primavera di mister Madonna che può dare a Conte diversi elementi. Da qualche settimana sono aggregati in pianta stabile Moretti, Boscolo Chio e Squizzato, tutti e tre ieri sera in panchina, a loro si aggiunge Stankovic come terzo portiere per sostituire Radu, anche lui da valutare per il Covid. Si potrebbe vedere tra gli altri convocati anche Vezzoni e in avanti, qualora Sanchez non dovesse farcela anche, uno tra Oristanio e Satriano, con il primo più probabile avendo caratteristiche simili a quelle del cileno. Ecco il quadro dell’Inter ad oggi, e bisogna tener conto che domenica mattina la Primavera di Madonna sarà impegnata sul campo del Cagliari, dopo il rinvio del weekend scorso contro il Genoa.

Primavera 2, la classifica aggiornata dopo il weekend
Primavera 2, il programma della 3ª giornata