Empoli

Roma-Empoli, le pagelle degli azzurri: Asllani segna il pareggio, Viti regge la difesa finché è in campo

Le pagelle dei giocatori dell'Empoli

Karim Dafirbillah
22.02.2021 17:51

UN ALTRO ANNO CON 'LA GIOVANE ITALIA': ORDINA L'ALMANACCO

Pratelli 6: subìsce tre gol, senza grandi colpe, ma quando c'è da evitare il pericolo è reattivo.

Donati 6: il Capitano gioca una partita molto intelligente, tatticamente, e da lottatore (vedi la testata che rimedia da Darboe). Va un po' in affanno, nel secondo tempo, con lo spostamento di Podgoreanu dalle sue parti.

Siniega 6: non è semplice gestire il reparto offensivo giallorosso e le incursioni di Darboe, ma lui, anche grazie alla collaborazione di Viti, ci riesce bene.

Viti 7: finché è in campo la Roma fa fatica a trovare la via del gol, soprattutto Tall. Esce lui e l'Empoli subìsce i due gol nel finale. Dal 77° Pezzola 5,5: purtroppo il suo ingresso coincide con la mancanza di concentrazione in fase difensiva, soprattutto negli ultimi cinque minuti.

Rizza 6: nel primo tempo è più tranquillo ed anche ben coadiuvato da Sidibe. Peccato che si lascia sfuggire Bamba allo scadere, consentendogli di segnare il 3-1.

Belardinelli 5,5: il suo alibi è che non è semplice controllare Darboe, anche se nel primo tempo ci riesce anche, ma quando il romanista comincia a prendere confidenza del campo, soprattutto nel secondo tempo, perde un po' la bussola. Dal 68° Degli Innocenti 5: le colpe del gol di Tripi sono maggiormente sue.

Asllani 6,5: gestisce bene la regia senza concedere granché agli avversari che si aggirano dalle sue parti. Pareggia subito i conti con una punizione magistrale. Peccato che non serva per il risultato finale.

Sidibe 6: solito pitbull instancabile ed una buon collaboratore in fase difensiva (chiedere a Rizza). Peccato per il pallone che gli toglie Klimavicius quando stava per calciare dal limite. Dal 77° Simić 6: per quel poco che gioca non commette nulla di negativo ma offre il suo contributo.

Baldanzi 6,5: ormai si sa che quando ha lui la palla può succedere di tutto, e la retroguardia della Roma cerca di limitarlo con molta fatica.

Martini 5,5: tenta qualche affondo, creando anche qualche difficoltà a Feratović e Vicario con la sua velocità, ma non è per nulla incisivo. Dal 68° Lipari 5,5: qualche timido movimento.

Klimavičius 5: i centrali gli concedono pochissimo e lui sembra non fare nulla per impensierirli. Dal 77° Manfredi s.v.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 18^ giornata: Cancellieri tallona Vignato, Vitalucci-Chiarella in vetta nel B
Primavera 1, il programma della 12^ giornata