Nazionali Giovanili

Italia Under 21, Nicolato: "Siamo a disposizione della Nazionale maggiore, l'obiettivo è accrescere il numero di ragazzi validi"

Le parole del c.t. dell'Italia Under 21 Paolo Nicolato dopo la vittoria del girone di qualificazione a EURO2021

Gabriele Buzzalino
24.11.2020 13:01

Ai microfoni del Corriere dello Sport, successivamente alla vittoria del girone di qualificazione per gli Europei di categoria 2021, il commissario tecnico dell'Italia Under 21 si è raccontato, parlando della sua esperienza, dei traguardi che ha raggiunto e di ciò che si aspetta dal futuro.

Ecco un estratto dell'intervista di Fabio Massimo Splendore:

Splendore: "Quanto sta funzionando questo progetto di scambio e questo dialogo fra voi e la nazionale maggiore?"

Nicolato: "Direi che sta funzionando molto bene se stiamo offrendo così tanti ragazzi alla nazionale maggiore che si ritagliano un ruolo da protagonisti, bisogna essere soddisfatti, devono esserlo i giocatori e tutti i membri dello staff. Tutto il sistema sta funzionando e spero di riuscire a rimpinguare ancora il numero di ragazzi, perché significherebbe avere un bel ricambio generazionale. Rispetto alle altre nazionali ci mancano un po' il numero e la quantità, questo bisogna assolutamente migliorarlo."

S: "Sarà un 2021 atipico con due Europei che quasi si rincorrono, a marzo l'Under 21 e forse già a giugno un altro con Roberto Mancini. Come si gestisce una concomitanza così?"

N: "Sinceramente in questo periodo abbiamo imparato a non porci troppi problemi riguardo al futuro e a guardare all'immediato visto che le cose cambiano così tanto in fretta, ma comunque non credo che ci saranno problemi. Ovviamente noi siamo a disposizione della Nazionale A, che avrà la precedenza, ci organizzeremo di conseguenza e nel caso troveremo delle soluzioni come abbiamo sempre fatto."

S: "Il 10 dicembre ci saranno i sorteggi a Nyon, qual è la mina vagante che non vorresti trovarti contro nel girone?"

N: "La Svizzera, che è una squadra in quarta fascia ma ha vinto il girone con la Francia con 9 vittorie e 1 sconfitta e non sarebbe il massimo incontrarla."

S: "Vedi una o due favorite fra le squadre del torneo?"

N: "Le favorite sono sempre le stesse, l'Inghilterra ad esempio ha una generazione dei '99, 2000, 2001 molto importante, la Spagna anche per tradizione ha giocatori molto forti e la leva 1999 del Portogallo è una squadra veramente competitiva."

Calciomercato, tutte le news a portata di click: segui gli aggiornamenti
Atalanta, anche tre Primavera convocati per Liverpool: prima volta per Panada