x

x

Bari Primavera
Bari Primavera

Il Bari è ripartito forte in Serie B con l'arrivo di Iachini in panchina al posto di Marino. Due vittorie su due in campionato e ora la terza gara, la trasferta di SudTirol. I biancorossi hanno qualche defezione nel reparto difensivo per questo tra i convocati il tecnico ha deciso di chiamare anche Domenico Dachille.

Difensore, classe 2005, della Primavera allenata da Giampaolo. Un giocatore davvero interessante che custodisce il sogno di poter esordire con la maglia della sua città. Una storia particolare la sua partita in una scuola calcio del paese prima di arrivare nel settore giovanile barese. Andiamo alla scoperta del centrale partendo dalla sua storia.

Bari Primavera
Bari Primavera

La storia di Dachille

Nato a Bari il 28 marzo del 2005, il 18enne è uno dei punti fermi, nonché capitano della Primavera biancorossa, categoria in cui a esordito giovanissimo e sotto età, prima di farsi le ossa nell'U17 del Napoli. Una sola stagione lontano da casa ma aveva promesso che sarebbe tornato. Detto, fatto perché da quando ha rimesso la maglia del Bari non l'ha più tolta.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 2B

Dachille a iniziato a giocare a calcio nella Wonderful Bari prima di essere adocchiato dai biancorossi. Negli anni è stato osservato da diversi club: Atalanta e Milan l'hanno portato nei rispettivi centri sportivi per un provino senza però ricevere la possibilità di essere confermato. Due ‘no’ che pesano, ma lui ha sempre dimostrato sul campo la sua voglia di emergere e di giocare per crescere e migliorarsi. 

Dachille, prima chiamata in Serie B

Capitano e leader della Primavera per Dachille era solo questione di tempo per una chiamata in prima squadra. Già con Marino si è allenato tante volte con i grandi e ora con Iachini è stato chiamato per la prima volta in Serie B

TUTTE LE NOTIZIE SUL BARI PRIMAVERA

Il sogno dell'esordio l'ha sempre coltivato e chissà che non possa esserci per lui la possibilità di scendere in campo viste le defezioni nel reparto difensivo con Di Cesare out e Vicari non al meglio. Un sogno a tinte biancorosse perché quella maglia l'ha sempre portata addosso sin da piccolo, da tifoso e ora da calciatore. Contro il Sudtirol la prima convocazione con la maglia del Bari in cadetteria.

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Inter, Stankovic: "Milan, derby speciale. Dimarco? Fratello maggiore"