SPAL

Spal-Brescia, le pagelle dei padroni di casa: Cuellar è magico, Tunjov non molla

Le pagelle degli spallini nel match andato in scena oggi al Fabbri di Ferrara

Leonardo Bosello
14.09.2019 19:00

LA CRONACA DI SPAL-BRESCIA

Meneghetti 6.5: tiene a galla i suoi nel momento piu difficile del match, non lasciandosi superare in dribbling da Ruocco. Questi primi 3 punti della stagione spallina arrivano anche per merito suo.

Iskra 6: crea una ghiotta occasione dopo 15' quando fa la torre e mette in mezzo un pallone insidiosissimo. Dal 76' Campagna 7: entra e sigla il gol del vantaggio al 92' con una conclusione dal limite dell'area.

Farcas 6: tiene la posizione e gioca una partita attenta sbagliando il meno possibile, nonostante la grande pressione del secondo tempo degli avversari.

Zanchetta 6: se la spal gioca bene nel primo tempo e anche grazie a lui, fa girare la palla e la squadra in modo preciso e diligente. Nel secondo tempo cala vistosamente e viene sostituito. Dal 68' Minaj 6.5: colpisce una clamorosa traversa sul finale.

Cannistrà 6: lui e Spina faticano a contenere le avanzate offensive di Ruocco e Torregrossa nel secondo tempo, ma nel complesso una buona prestazione.

Spina 6: da solidità al reparto difensivo anche quando le cose si fanno complicate, resiste e aiuta la squadra in diverse occasioni.

Tamo 6: primo tempo da 7 in pagella: ci mette tanta grinta, fisicità e velocità. In mezzo al campo domina e fa la differenza. Nel secondo tempo però non tiene lo stesso ritmo esprresso nella prima frazione. Dal 68' Alessio 6.5: si mette sulla fascia sinistra e da tanta freschezza nel finale, quando ce n'era tanto bisogno.

Tunjov 6.5: uno dei pochi che rimane costante per tutto il match. Peccato per i tanti tiri non angolati a sufficienza, avrebbe dovuto sfruttarli meglio.

Babbi 5.5: non tiene tanti palloni là davanti anzi, viene spesso anticipato dai difensori centrali del Brescia. Nel secondo tempo sbaglia anche una grande occasione a pochi passi dalla porta, ciabattando una facile conclusione con il destro.

Cuellar 7: va a sprazzi, ma quando si accende è magnifico. salta l'uomo a ripetizione, spezza i raddoppi e ogni occasione del Brescia nasce dai suoi piedi. Il gol del pareggio è da calciatore vero. Punto fermo della formazione di Fiasconi per questa stagione.

Ellertsson 5.5: si vede poco e quando entra nel vivo del gioco sbaglia una grossa palla gol ad inizio secondo tempo. Da rivedere. Dal 68' Kryeziu 6.5: mette ordine nel finale del match, aiuta la squadra di casa a rientrare in partita dopo il vantaggio di Ruocco.

Primavera 1: le probabili formazioni di Roma-Chievo, big match della 1^ giornata di Campionato
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend