Storia nella competizione

0

5

La Ternana, a distanza di tredici anni, torna a disputare il Viareggio Cup. Per la formazione rossoverde si tratta della sesta partecipazione a questa competizione giovanile ed è stata inserita nel Girone 3 con il Bologna, il Viareggio e la formazione belga del Club Bruges. L’ultima partecipazione al Torneo di Viareggio come già detto risale al 2006: gli umbri erano inseriti nel Girone 5 con Juventud (vincitrice di quell’edizione), Inter e Cisco Roma e terminò al terzo posto con un successo all’esordio con la formazione laziale per 3-1.

Cammino Stagionale

La formazione rossoverde allenata da mister Ferruccio Mariani, tornata dopo diversi anni a militare nel campionato Berretti, sono attualmente al primo posto nel Girone D. La squadra rossoverde fin dalle prime giornate si è consolidata tra le prime posizioni e, dopo diciassette giornate, è capolista solitaria con 39 punti frutto di dodici vittorie, tre pareggi e due sconfitte. La partecipazione ai play-off è ormai ad un passo visto le dieci lunghezze dal quarto posto attualmente occupato dall’Ascoli.

Paragrafo Tattico

Mister Ferruccio Mariani, già sulla panchina della formazione Primavera della Ternana nella scorsa stagione, è riuscito a trattenere diversi elementi. Il sistema di gioco principalmente utilizzato dal trainer rossoverde è il 4-3-3 con Battistoni, portiere titolare, tra i pali. La difesa, composta da quattro elementi, è abitualmente schierata con Mazzarani terzino destro, De Francesco e Di Bartolomeo centrali difensivi e Pavanello laterale sinistro. A centrocampo Mennini e Cori sono le due mezz’ali a supporto di Filipponi mentre in attacco Calagna è supportato da Nesta e Niosi.

Da tenere d’occhio

Tra le formazioni Berretti che parteciperanno al Viareggio Cup, la Ternana è una delle più competitive. Uno degli elementi più interessanti è l’attaccante Gianmarco Nesta, uno dei migliori anche nella passata stagione nel Primavera 2. Il giovane classe 2000 ha realizzato tre reti fino a questo punto. L’altro giocatore da tenere sott’occhio è Gioacchino Niosi, esterno offensivo classe 2001 e capocannoniere del Girone insieme a Capparella della Viterbese Castrense con dodici gol. Uno degli elementi imprescindibili per l’undici di mister Mariani è il centrocampista Mennini, bravo sia dettare i tempi di gioco ma soprattutto con gli inserimenti senza palla.

Leave a Reply