Storia nella competizione

0

8

Il Livorno si presenta, dopo il trascorso nella passata stagione, alla 71^ edizione della Viareggio Cup. Il club amaranto deve rialzarsi dopo la débâcle dello scorso anno, nella quale ha totalizzato zero punti nel girone con Empoli (4-0), Rappresentativa Serie D (3-1) e Virtus Entella (1-0). Troppo poco per i toscani, che nelle ultime cinque apparizioni hanno superato la fase a gironi solamente in due occasioni.

La sconfitta degli amaranto nel 2016 contro il Torino

Il successo in campionato sul campo del Perugia

Cammino Stagionale

In ottica campionato, il momento degli amaranto è in linea con il percorso stagionale. Quattro punti nelle ultime tre sfide consentono loro di rimanere a cinque punti dalla zona playoff, saldamente al quinto posto assieme al Benevento, ma con gli scontri diretti a sfavore con il Lecce, quarta in classifica.

Statistiche Attacco & Difesa

  • Attualmente quinto in classifica nel campionato Primavera 2/B, con 24 punti.
  • Il Livorno è quarto per gol fatti nel campionato (26) e il miglior marcatore è Alessio Canessa (classe 1999), con 7 reti.
  • Risulta settimo, con 25 gol, nella speciale classifica dei gol subiti.
  • È quinto per differenza reti totale (+1), per punti conquistati in trasferta (11), e sesti per quelli conquistati in casa (13).
  • In rosa sono presenti 2 stranieri (il 7% della rosa), con un nazionale Under (l’albanese Samuel Nezha, classe 2000, acquistato dalle giovanili del Mestre).
  • Età media: 18,6

Paragrafo Tattico

Arrivato la scorsa estate, mister Cannarsa ha già ben sottolineato il suo modo di fare calcio, caratterizzandosi per un modulo molto spregiudicato. Davanti ai pali difesi da De Chirico, agisce la difesa a quattro composta solitamente da Del Bravo, Petri e Fremura, che consentono maggiori garanzie al mister, mentre ruota il quarto interprete, con Salvadori in pole nelle ultime sfide. A comporre il terzetto di centrocampo sono Bardini, Bellandi e Bartolini, un trio dotato di tecnica e buona corsa, mentre davanti agiscono Melandruccolo, Pallecchi e Canessa.

Da tenere d’occhio

Tornato nella sua città natale durante il mercato estivo, Alessio Canessa sta diventando sempre più il leader offensivo di questa squadra, dove ha realizzato sette reti in appena dieci presenze. Un bottino importante che gli ha permesso la chiamata da parte di mister Breda con la squadra maggiore, totalizzando tre presenze con 123 minuti messi a referto. Numeri importanti che vuole incrementare già a partire da questa nuova esperienza alla Viareggio Cup

Leave a Reply