Storia nella competizione

0

13

14^ partecipazione alla Viareggio Cup per la Rappresentativa Serie D. Nella scorsa edizione, la squadra è stata eliminata agli ottavi dopo aver affrontato avversari importanti già ai gironi: il primo match si è concluso con una vittoria per 3-1 sul Livorno grazie alle reti di Gassama, Dumancic e Svidercoschi; nella seconda giornata c’è stato il pareggio per 1-1 contro l’Empoli grazie alla rete di Kargbo; ed infine il successo decisivo per 2-1 contro la Virtus Entella con le reti di Svidercoschi e Gassama. Come già citato agli ottavi l’eliminazione contro la Juventus per 3-1 (per la Rappresentativa rete di Alberti).

70^ edizione, highlights Juventus-Rappresentativa Serie D

La vittoria dello scorso anno contro il Livorno

Paragrafo Tattico

Un’importante novità per quanto riguarda la Rappresentativa Serie D è il cambio della panchina, che è passata da Gentilini a Tiziano De Patre. Dopo tanti raduni e centinaia di ragazzi visionati, De Patre e il suo staff hanno individuato i 23 calciatori classe 2000 e 2001 (con i tre fuoriquota del 1999) che rappresenteranno i vivai della Serie D. L’obbiettivo generale della Rappresentativa è quello di passare i gironi di qualificazione ed arrivare alla fase ad eliminazione diretta; lo scorso anno dopo aver brillantemente superato i gironi, sono stati fermati agli ottavi di finale dalla Juventus per 3-1. L’ultimo test disputato dalla formazione di De Patre ha visto la Rappresentativa vittoriosa per 3-0 contro il Parma. È stata inoltre recentemente diramata la lista dei 23 convocati per la 71^ edizione della Viareggio Cup:

Portieri
Andrea Loliva (’00-Gravina), Cristiano Sprecacè (’00-Recanatese), Piero Burigana (’01-Belluno).

Difensori
Cristian Shiba (’01-Sangiustese), Yves Herman Kouadio (’99-Lanusei), Federico Ampollini (’00-Seregno), Davide Ferrante (’01-Gavorrano), Manuel Marzupio (’00-Virtus Bergamo), Valentin Denis Giosù (’00-Crema), Gabriele Ingrosso (’00-Audace Cerignola), Kabine Camarà (’00-Cassino).

Da tenere d’occhio

Uno dei giocatori di riferimento e uno dei fuoriquota 1999 è Indrit Koni, ala destra naturale del Virtus Bolzano, che attualmente milita in Serie D girone C. Nella stagione ancora in corso Koni ha ottenuto 26 presenze tra campionato e coppa; in queste 26 presenze ha timbrato il cartellino per ben 10 volte, con una media di un gol ogni 175 minuti. L’italo-albanese è arrivato al Virtus Bolzano nell’estate del 2016; può ricoprire più ruoli nello scacchiere offensivo: dall’ala, al trequartista/seconda punta. Koni sarà senza dubbio il perno offensivo della Rappresentativa Serie D, e con la sua esperienza e la sua qualità, dovrà cercare di dare il massimo per raggiungere l’obbiettivo prefissato.

 

Leave a Reply