Youth League

Dinamo Zagabria-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: Traoré il migliore, male Ruggeri

Youth League, Dinamo Zagabria-Atalanta: le pagelle dei nerazzurri

Alessandro Biggi
18.09.2019 17:15

Gelmi 6: il portiere nerazzurro è incolpevole sul gol della Dinamo, quando si ritrova a tu per tu con Amuli. Per il resto non viene impegnato in molte occasioni, ma in quelle poche si fa sempre trovare attento e riesce a respingere i tentativi avversari.

Ghislandi 6: spinge bene sulla propria fascia di competenza, mette diversi palloni interessanti in mezzo all'area di rigore e, nel finale di gara, va addirittura vicino al gol con un tiro ravvicinato che viene respinto da Josipovic. La fase difensiva è un pochino da rivedere, ma la partita è comunque sufficiente. (86' Italeng Sv).

Okoli 5,5: leggera insufficienza per il centrale nerazzurro: nel primo tempo è bravo a contenere gli attacchi croati, ma nel secondo, complice anche l'offensività della squadra, lascia troppi spazi liberi per gli attaccanti avversari.

Guth 6: partita simile a quella giocata dal compagno di reparto, bene nel primo tempo, un po' meno nel secondo, anche se il calo è minore rispetto a quello avuto da Okoli. Da segnalare anche un salvataggio su una conclusione a botta sicura di Karrica.

Ruggeri 5: brutta partita quella giocata dal numero 3 bergamasco: già nel primo tempo perde un pallone sanguinoso che avrebbe potuto portare in vantaggio i croati. Nel secondo tempo si fa saltare troppo facilmente in occasione della rete di Amuli e da lì in poi sbaglia più volte posizionamento e tempo di intervento. (79' Brogni Sv).

Gyabuaa 6: sufficienza per il classe 2001 che prova a creare occasioni sia con azioni personali, sia con passaggi per i compagni, ma non è sempre preciso. Sul finale di match va vicino al gol con un colpo di testa che si stampa sulla traversa.

Panada 6: nel primo tempo gestisce molto bene il centrocampo nerazzurro con buoni passaggi e aiuta anche la squadra in fase di non possesso con il recupero di diversi palloni. Nella seconda frazione cala leggermente e, forse anche per questo, viene sostituito. (66' Cortinovis Sv).

Da Riva 5,5: anche per lui prestazione insufficienete: prova a creare qualche occasione, ma finisce col perdere il pallone. Troppo lontano dal vivo della manovra, non è mai decisivo dalle parti della porta croata.

Traoré 6,5: è il più pimpante dei suoi: crea occasioni a suon di dribbling e buoni passaggi. Dai suoi piedi nascono le migliori azioni dei nerazzurri, come quella che ha portato Gyabuaa a colpire la traversa. Ci prova anche con conclusioni personali, ma il portiere croato, oggi, è stato insuperabile.

Piccoli 6: il centravanti nerazzurro si dà molto da fare, non ha tante occasioni, ma in quelle poche è sempre pericoloso: come a metà primo tempo quando, servito da Ghislandi, schiaccia di testa verso la porta, ma prima Josipovic e poi il palo gli negano la gioia del gol.

Cambiaghi 5,5: leggera insufficienza anche per il numero 11 nerazzurro che rimane invisibile per 2/3 di gara, nei minuti finali riesce ad imbastire qualche azione e a rednersi pericoloso, ma è davvero troppo poco per meritarsi la sufficienza.

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Colley raggiunge la vetta, salgono Piccoli, Bianchi e Pavone
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend