Primavera Tim Cup

Fiorentina-Inter, le pagelle dei viola: Beloko da applausi, Maganjic poco incisivo

Paolo Lora Lamia
06.03.2019 17:59

Fiorentina-Inter: le pagelle dei viola

Ghidotti 6: Può far poco sul gol dell’Inter. Poco impegnato nel resto del primo tempo, mentre nella ripresa ha più lavoro da sbrigare. Su colpo di testa di Colidio, devia provvidenzialmente il pallone sulla traversa. Un paio di buone uscite nel finale.

Ponsi 6: in difficoltà dal punto di vista difensivo nel primo quarto d’ora. Migliora con il passare dei minuti. Ripresa passata prevalentemente a contenere piuttosto che a spingere sulla destra.

Gillekens 6: soffre l’avvio arrembante dell’Inter, come del resto anche i suoi compagni di reparto. Molto meglio nella seconda parte della gara.

Antzoulas 5,5: prima parte di gara da incubo per lui, autore di diversi errori in fase di disimpegno. Su uno di questi poteva nascere il 2-0 dell’Inter. Come il compagno di reparto, tiene a bada gli attaccanti avversari con maggior efficacia nel secondo tempo.

Simonti 5,5: Messo in difficoltà da Zappa per gran parte del primo tempo. Nella ripresa la spinta del terzino nerazzurro è meno incessante.

Hanuljac 6: fa sentire la sua presenza nella zona nevralgica del campo, recuperando diversi palloni per poi rifornire i compagni.

Beloko 7,5: il migliore in campo della squadra viola. Dopo un inizio difficile nel confronto con i centrocampisti avversari, la sua prova crescere di livello con il passare dei minuti. Frequenti le occasioni in cui recupera il pallone per poi gettarsi in avanti. Suo il gol del pareggio poco prima dell’intervallo, con un missile da fuori area su cui Dekic non può fare nulla. Nella parte finale del match, serve a Vlahovic il pallone del 2-1.

Meli 6: rispetto ad altre esibizioni, gioca stabilmente nei tre trequartisti dietro l’unica punta Vlahovic. Più incisivo sul piano offensivo nella ripresa rispetto ai primi quarantacinque minuti.

Montiel 6,5: inizialmente non riesce ad incidere sulla manovra offensiva viola come vorrebbe. Migliora con il passare dei minuti, partendo da destra per poi svariare su tutto il fronte offensivo. Le azioni d’attacco gigliate passano sempre dai suoi piedi. (da 91’ N.Pierozzi s.v.).

Vlahovic 7: giornata non semplice per il centravanti gigliato, ben contenuto dai difensori nerazzurri e poco servito dai compagni. Con il passare dei minuti arretra in più occasioni fino alla trequarti, per andare a conquistarsi qualche pallone. Chiude il match a pochi minuti dalla fine, con una conclusione vincente su suggerimento di Beloko.

Maganjic 5,5: il meno incisivo dell’attacco viola. Pochi spunti da parte sua sulla corsia di sinistra, sia in avvio quando la Fiorentina è in difficoltà che nelle fasi di gara successive, quando la pericolosità offensiva viola aumenta. (dall’81’ Nannelli s.v.).

ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
[FINALE] Primavera TIM Cup Semifinale Ritorno, Torino - Atalanta 2-0: Che partita al Filadelfia! Toro ancora in finale. La Dea sbaglia troppo