Nazionali Giovanili

Under 20, Elite League - Italia-Polonia 2-0: Capone e Raspadori stendono la Polonia

Under 20, cronaca e tabellino di Italia-Polonia

Leonardo Bosello
06.09.2019 11:26

Inizia con il piede giusto la nuova avventura in Elite League dei ragazzi di Daniele Franceschini, nuovo allenatore dell'Under 20, ereditata da Nicolato. Gli azzurrini si sono imposti con un secco 2-0 sui pari età polacchi. Nonostante un inizio molto lento da parte di entrambe le squadre, l'Italia è riuscita a prendere il controllo del match, andando in rete una volta per tempo, prima con Capone e poi nei primi minuti della ripresa con Raspadori. Inizia così con una vittoria questo torneo, che vedrà gli azzurrini impegnati lunedì contro la Repubblica Ceca, alla ricerca di altri tre punti importanti per salire in classifica. A fine partita il C.T: azzurro si è così espresso sul match : “I primi 15′ abbiamo faticato a trovare le giuste distanze, ma una volta che la squadra ha cominciato a muoversi insieme, è migliorato il pressing e abbiamo cominciato a costruire gioco. Mi è piaciuto l’atteggiamento dei giocatori e complessivamente la prestazione è stata buona. Avremmo potuto segnare di più, e in questo senso dovremo migliorare, ma sono soddisfatto: è stato un buon inizio”. 

IL TABELLINO DI ITALIA-POLONIA

Marcatori: 43' Capone (I), 54' Raspadori (I).

Italia: Loria; Ferrarini (81' Fiordaliso), Bellodi (72' Corbo), Delli Carri (81' Minelli), Frabotta; Portanova (72' Gavioli), Esposito (81' Danzi), Alberico (58' Pobega); Colpani (58' Gaetano); Raspadori, Capone (72' Olivieri). A disp.: Ghidotti, Pitzalis. All.: Franceschini.

Polonia: Sokół; Bondarenko, Poręba, Kiwior, Szota, Makowski, Puchacz (73' Praszelik), Zylla (73' Grabowski), Kurminowski (63' Steczyc), Skóraś (63' Apolinarski), Lusiusz. A disp.: Niemczycki, Surowiec, Ozga, Wdowik. All.: Magiera.

Arbitro: Pavel Julínek (Repubblica Ceca).

Ammoniti: 67' Capone (Italia U20).

Atalanta, la rosa ufficiale della Primavera
Cosenza, nuova avventura in Spagna per Moretti: c'è il Leganés