Ascoli, termina l'era Di Mascio: "Lascio un grande patrimonio"

Angelo Zarra
07.07.2019 15:27

Di Mascio lascia l'Ascoli. Per lui si aprono le porte del Teramo

Dopo cinque stagioni e mezzo si chiude l'era di Cetteo Di Mascio alla guida del settore giovanile e da tecnico della formazione Primavera dell'Ascoli. Nella giornata di venerdì è arrivato l'annuncio ufficiale da parte del presidente Giuliano Tosti e l'azionista Ciccoianni. Il dirigente ha rescisso consensualmente il suo contratto con il club marchigiano (aveva un contratto fino a giugno 2021). E' stato splendido il lavoro svolto da Di Mascio in questi cinque anni, tanti i calciatori valorizzati (Orsolini e Di Francesco tutti, entrambi venduti alla Juventus) e i riconoscimenti, a partire da diversi Torneo di Viareggio da protagonista e due promozione in Primavera 1 sfiorate (due sconfitte in semifinale).

Per il tecnico si aprirà una nuova esperienza. Dove dieci anni al Pescara e cinque anni dall'Ascoli, ora ripartirà dal Teramo dove troverà il presidente Iachini e ritroverà il direttore Andrea Iaconi, con cui ha lavorato fianco a fianco per 12 anni al tempo del Pescara. Firmerà un contratto quinquennale.

ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
ESCLUSIVA MP - Mantova, vicino l'arrivo di Carminati dal Brescia