Atalanta

Atalanta-Shakhtar Donetsk, le pagelle della Dea: Piccoli bomber, Traoré pendolino

Youth League, Atalanta-Shakhtar Donetsk: le pagelle dei nerazzurri

Karim Dafirbillah
01.10.2019 18:00

Gelmi 6,5: Nel primo tempo è chiamato in causa due volte e per due volte si fa trovare attento, soprattutto sulla bellissima punizione di Sikan, dove para in tuffo. Sul rigore non ha colpe, anche perché spiazzato dalla schematica battuta. Nel secondo tempo non vede mai la palla se non quando interviene in uscita su Kobak. Sul gran bel tiro di Abdulaiev non può farci nulla.

Ghislandi 7: Propositivo. Si sovrappone bene e duetta spesso con Traoré. Proprio da un suo cross nasce il goal del pareggio di Piccoli.

Okoli 7: Grande personalità, solidità, visione di gioco e propositività. Sui calci piazzati è sempre pericoloso con i suoi colpi di testa. Gran bel difensore.

Guth 7: Come il compagno di reparto, garantisce solidità e propositività, oltre che eleganza.

Ruggeri 6,5: Le fasce, oggi, sono state protagoniste e di conseguenza anche la fascia di sua competenza. Chiamato in meno in causa rispetto al compagno opposto, anche perchè bada più a difendere che ad attaccare. Riceve un giallo, giusto, che poteva evitare.

Gyabuaa 6,5: Oltre a mantenere la sua posizione in mezzo al campo, anche lui, si propone molto, andando vicino al goal. 

Da Riva 6: Da un suo fallo, netto, nasce il rigore che porta in vantaggio lo Shakhtar. Rimane dietro e lavora bene anche in fase difensiva.

Cortunovis 6: Si muove bene su tutte le zone del campo e tra le linee. Ma avvolte esagera nel possesso del pallone. Dal 78' Panada s.v.

Traoré 7,5: Tra i migliori in campo ma pecca di cattiveria sotto porta. Spinge tantissimo, anche centralmente. Incontenibile e instancabile. Da una sua leggera disattenzione arriva la ripartenza che porta al bellissimo goal di Abdulaiev.

Piccoli 8: Lo paragonano a Vieri, vedremo. Centravanti che lotta su ogni pallone e con il fiuto del goal elevato. Peccato che a pochi millesimi dal fischio finale, la sua doppietta non valga la vittoria. Un leone in campo.

Cambiaghi 7: Come detto, le fasce sono state molto attive oggi. Un po' meno incontenibile di Traoré ma, comunque, pericoloso e sgusciante anche lui. Dal 90' Bergonzi s.v.

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 3^ giornata scelta da Mondoprimavera.com
Youth League, Inter all'esame Barcellona: la probabile dei nerazzurri