Torino

[FINALE] Semifinale Primavera 1, Atalanta-Torino 4-3 (d.t.s.): la Dea vola in finale

Filippo Ferraioli
10.06.2019 02:25

[LIVE] Semifinale Primavera 1, Atalanta-Torino: formazioni, risultato e cronaca

Due partite per conquistare la gloria, due battaglie per cucirsi sul petto il simbolo del primato. Si apre il sipario sulle semifinali del campionato Primavera 1, con Atalanta-Torino che sarà chiamata a eleggere la prima formazione che andrà a giocarsi lo scudetto della massima categoria giovanile italiana. Prima contro quarta al termine della regular season, l'orchestra atalantina contro il miglior solista della stagione, quel Vincenzo Millico al quale i granata affideranno buona parte delle loro chance di vittoria. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande serata di calcio, che gli inviati di Mondoprimavera allo stadio Tardini di Parma vi racconteranno live, con la cronaca del match in diretta seguita dalle pagelle e dalle parole dei protagonisti.

LA PARTITA

FISCHIO D'INIZIO - Comincia Atalanta-Torino, prima semifinale del campionato Primavera 1.

1': Atalanta subito pericolosa al primo affondo del match. Cross di Zortea dalla destra, la difesa granata lascia scorrere permettendo a Cambiaghi di rimettere al centro, dove stavolta Ferigra fa buona guardia sventando la minaccia.

3': continua la pressione della Dea, con Ta Bi che recupera il pallone in zona offensiva e prova il tiro dai venti metri. Conclusione potente ma centrale, Gemello para in due tempi.

4': Torino in difficoltà, esposto alle folate dell'Atalanta. La difesa granata libera con qualche affanno, Da riva prova il tiro al volo da venticinque metri e Potop deve deviare in angolo di testa per evitare guai peggiori.

7': applausi per Ferigra, che ferma di forza l'avanzata di Cambiaghi, strappando il pallone all'esterno atalantino.

8': primo ammonito del match. One rischia tantissimo, mettendo giù Peli pochi centimetri fuori dall'area di rigore. Punizione molto interessante per l'Atalanta.

Batte Kulusevski col mancino: soluzione a rientrare, la difesa granata ha buon gioco nel liberare l'area di testa.

13': GOL DELL'ATALANTA! I nerazzurri passano meritatamente in vantaggio, legittimando un avvio super con un gol di pregevole fattura. Kulusevski buca la difesa sul centro sinistra e appoggia a Cambiaghi, che dal limite fa partire un diagonale mancino che bacia il palo interno per poi terminare la sua corsa alle spalle di Gemello.

18': secondo ammonito della gara, stavolta sul versante atalantino. Cartellino giallo per Da Riva, che deve ricorrere alle maniere forti per fermare la prima percussione di Millico.

Kone prova la botta diretta in porta su punizione. Mancino potente ma appena impreciso, palla alta sopra la traversa con Ndiaye che sembrava poter controllare la traiettoria.

20': Atalanta a un passo dal raddoppio! Altra palla persa sanguinosa per il Torino, che permette a Kulusevski di innescare Piccoli a tu per tu con Gemello. Il portiere granata è super nel dire di no coi piedi al possibile 2-0 nerazzurro.

26': parata strepitosa di Gemello! Il numero uno del Torino è ancora una volta determinante, ancora su Piccoli che aveva colpito di testa a botta sicura ma si è visto letteralmente togliere il pallone dalla porta da un intervento eccezionale del portiere granata.

Mezz'ora di gioco al Tardini, nella prima semifinale del campionato Primavera 1. Atalanta fin qui padrona del match, Torino che si è visto poco dalle parti di Ndiaye.

33': primo cambio del match, operato dal Torino che è costretto a fare subito a meno di Potop, fermato da un problema fisico. Al suo posto dentro Sportelli.

36': Atalanta ancora vicina al secondo gol, ancora una volta con una girata aerea di Piccoli che continua a dominare sui palloni alti. L'attaccante stavolta non inquadra la porta: palla alta sopra la traversa.

37': altra occasione per i bergamaschi , con Piccoli che stavolta viene praticamente centrato da un cross tesissimo di Peli. Palla sul fondo, ma ancora un brivido per il Torino.

39': ci prova sempre Piccoli, che ormai ne ha fatta quasi una questione personale. Ennesimo duello aereo vinto, controllo e destro dalla distanza con palla che finisce un metro abbondante a lato del primo palo.

41': altro strappo di Kulusevski, messo giù dall'intervento falloso di De Angelis. Punizione pericolosa per l'Atalanta, che può andare al bersaglio grosso da circa venticinque metri.

Zortea calcia direttamente in porta, Onisa ci mette la gamba e il pallone deviato arriva abbastanza comodamente tra le braccia di Gemello.

45': un minuto di recupero accordato dal sig. Meraviglia di Pistoia.

46': ci prova Millico, che libera il destro al termine di un'azione insistita. Palla altissima sopra la traversa.

INTERVALLO - Finiscono qui i primi 45' di Atalanta-Torino, prima semifinale del campionato Primavera 1. Primo tempo tutto a tinte nerazzurre, con i bergamaschi che hanno controllato il match per larghi tratti firmando il meritato vantaggio e sfiorando il raddoppio in più di un'occasione. Torino timido e senza troppe idee, con Ndiaye che è rimasto praticamente inoperoso.

VIA ALLA RIPRESA - Comincia il secondo tempo di Atalanta-Torino. Un cambio per i granata: fuori Michelotti, dentro Isacco. Il neo entrato si sistema in cabina di regia, mentre Kone scala nella posizione di terzino sinistro.

49': segnali di ripresa da parte del Torino, anche se è di marca atlantica anche la prima occasione della ripresa. Cross dalla destra di Zortea, altra girata aerea di Piccoli ma palla che finisce distante dal secondo palo.

52': l'Atalanta attacca con continuità sulla destra, dove Peli mette un cross al veleno dal fondo mandando il pallone a baciare la parte alta della traversa.

54': doppio cambio per il Torino. Fuori Petrungaro e De Angelis, dentro Belkheir e Gilli.

56': prima parata compiuta da Ndiaye, che si esibisce in un volo plastico per bloccare il sinistro a giro di Isacco.

60': ancora Gemello che tiene in piedi il Torino con un grande intervento, stavolta volando a dire di no alla girata mancina di Kukusevski.

63': destro di alleggerimento di Da Riva. Tiro lento e centrale, nessun problema per Gemello.

64': clamorosa chance del Torino, che per poco non sfrutta uno scivolone di Heidenreich che spiana la strada a Rauti. Bravissimi Ndiaye nel murare col corpo il tocco a botta sicura del numero 9, chiudendo in angolo il pericolo.

65': GOL DEL TORINO! I granata trovano il gol del pari, colpendo un'Atalanta che ha mollato un attimo la presa ed è stata trafitta dai ragazzi di Coppitelli. Belkheir viene lasciato inspiegabilmente solo in area di rigore, liberato dal colpo di testa di Singo che consente all'attaccante algerino di controllare e battere Ndiaye a tu per tu.

69': partita completamente ribaltata, col Torino che adesso strizza l'occhio al gol del sorpasso. Kone strappa il pallone a Kulusevski e verticalizza per Belkheir, che viene murato in angolo da Heidenreich.

74': primo cambio per l'Atalanta, che sostituisce Cambiaghi con Colley.

75': risposta prepotente della Dea, che con Kulusevski mette i brividi alla difesa del Torino. Il numero dieci va in percussione palla al piede arrivando in posizione di sparo col mancino, ed è decisiva la chiusura di Kone che sporca in corner la conclusione.

77': GOL DELL'ATALANTA! Dopo aver scoperto il fianco al rientro del Torino, i nerazzurri tornano a macinare gioco riportandosi avanti nel punteggio. La corta respinta della difesa granata è un invito a nozze per Kulusevski, il cui destro dal limite trova una deviazione fatale che mette fuori causa Gemello e rimette la Dea al comando delle operazioni.

81': Millico prova a caricarsi sulle spalle il Torino, con un destro dal limite deviato che finisce di poco sul fondo. Nel frattempo mister Coppitelli spende il quinto cambio: fuori Kone, dentro Buonavoglia per un Torino più che mai a trazione anteriore.

83': cambio anche per l'Atalanta, costretta a sostituire un esausto Peli, da qualche minuto in preda ai crampi. Al suo posto mister Brambilla inserisce Traore.

84': Colley va in porta direttamente da calcio di punizione. Interurbana per Gemello, che blocca senza troppi affanni.

87': Torino che punge in contropiede, sfruttando la momentanea superiorità numerica per i crampi accusati a Kulusevski. Millico riesce a trovare luce per far fuoco col mancino dal limite, ma il pallone termina di un metro a lato del palo alla sinistra di Ndiaye.

88': cambio per l'Atalanta. Fuori uno sfinito Kulusevski, che esce dal campo aiutato dallo staff medico a causa dei crampi che lo hanno colpito. Al suo posto, dentro il nazionale azzurro Under 19 Gyabuaa.

90': scocca il novantesimo, col direttore di gara che concede cinque minuti di recupero. Ultime speranze per il Torino, ultime fatiche per l'Atalanta.

95': azione convulsa del Torino, Singo libera il destro e Ndiaye respinge coi pugni. Ultima chance per i granata.

96': GOL DEL TORINO! Pazzesco al Tardini! A tempo praticamente scaduto Singo trova la zuccata che manda la partita ai supplementari, battendo Ndiaye su corner calciato dalla destra da Millico. Che emozioni in questa prima semifinale!

FINE DEI REGOLAMENTARI - Il pari del Torino prolunga il match: si va ai supplementari, ancora tutto in ballo per l'accesso alla finalissima. Da segnalare che, nel concitato finale del match, mister Brambilla è stato allontanato dalla panchina dell'Atalanta.

VIA AL PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE - Calcio bonus per tutti al Tardini, dove ci sarà bisogno dell'extra-time per decretare la prima finalista. L'Atalanta ha a disposizione due risultati su tre: in caso di parità al termine dei due supplementari la Dea volerebbe in finale, in virtù del miglior piazzamento finale al termine della regular season.

94': succede di tutto all'interno dell'area dell'Atalanta, in un'azione spinta da una clamorosa iniziativa personale di Singo. Okoli prima e Zortea poi murano i tentativi del Torino, che ha sfiorato il gol del sorpasso.

97': risponde l'Atalanta, con un tiro dal limite di Gyabuaa. Conclusione centrale, Gemello doma il pallone in due tempi.

98': ancora Atalanta insidiosa sugli sviluppi di un corner battuto corto, grazie al quale i nerazzurri liberano Da Riva per la conclusione dal limite. Il sinistro del numero 20 finisce però alle stelle.

101': l'Atalanta ha ripreso possesso del campo, e sta tornando a mettere sotto pressione la difesa del Torino. Cross di Zortea, Piccoli lavora meravigliosamente il pallone per poi concludere col destro, senza però riuscire ad angolare la battuta. Nulla di fatto.

103': giallo per Isacco, che si fa sfuggire Traore e ricorre a un placcaggio rugbisti per non permettere al 2002 atalantino di involarsi verso la porta.

FINE DEL PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE - In archivio i primi 15' di extra-time: resiste il risultato di parità.

VIA AL SECONDO SUPPLEMENTARE - Ultimo quarto d'ora di questa semifinale infinita: l'Atalanta sfrutterà il doppio risultato per volare in finale, o sarà il Torino a trovare il guizzo giusto per prendersi la qualificazione?

108': leggerezza di Da Riva, che perde un pallone sanguinoso sulla trequarti dando vita a un pericoloso contropiede granata. Okoli e Ndiaye riescono a chiudere in angolo il tentativo di Rauti.

110': GOL DELL'ATALANTA! La Dea pianta la terza banderilla nella schiena del Toro, una stoccata che stavolta potrebbe davvero matasse i ragazzi di Coppitelli. Contropiede micidiale, tocco di velluto di Traore e colpo di testa di giustezza di Colley, in un'azione nata da un incredibile salvataggio sulla linea di Heidenreich che aveva sventato il possibile sorpasso granata.

112': GOL DELL'ATALANTA! I nerazzurri scappano e volano verso una finale ormai a un passo, certificata dalla doppietta di uno scatenato Colley. Ancora una volta è Traore a illuminare, spingendo il contropiede chiuso da una stilettata col destro del numero 19, che si regala la copertina del match coi due gol che valgono una buona fetta della qualificazione.

114': rischia grosso Ta Bi, che stende un avversario alle porte dell'area di rigore. Giallo e punizione invitante concessa al Torino.

115': GOL DEL TORINO! Il match del Tardini non ne vuole sapere di scrivere la parole "fine" su questa semifinale. I granata si concedono un piccolo spiraglio grazie al gol di Millico, che su punizione trafigge uno Ndiaye tutt'altro che perfetto animando un finale di gara ancora palpitante.

Un minuto di recupero per le ultime speranze di rimonta del Torino, che ci prova con un altro calcio di punizione di Millico. Palla respinta dalla difesa, poi conclusione dal limite che termina altissima.

FISCHIO FINALE - Termina qui Atalanta-Torino, prima semifinale del campionato Primavera 1. Sono i nerazzurri a fare festa, al termine di una partita infinita che lancia la squadra di Brambilla verso la finale scudetto dopo le due semifinali perse nelle ultime due stagioni. La giovane Dea adesso aspetta la vincente della sfida tra Inter e Roma, mentre il Torino si rammarica ma può comunque consolarsi con l'ennesima prova di cuore e carattere, in una stagione che ha visto i granata trionfare in supercoppa e raggiungere anche la finale di Coppa Italia.

(Ricarica la pagina per aggiornare la diretta).

IL TABELLINO DI ATALANTA-TORINO

Marcatori: 13' Cambiaghi (A), 65' Belkheir (T), 77' Kulusevski (A), 90'+6' Singo (T), 110' e 112' Colley (A), 115' Millico (T)

Atalanta: Ndiaye; Zortea, Okoli, Heidenreich, Brogni; Ta Bi, Da Riva, Peli (83' Traore); Kulusevski (88' Gyabuaa), Piccoli, Cambiaghi (74' Colley). A disp.: Nozza Bielli, Bergonzi, Girgi, Guth, Louka, Ghislandi, Cortinovis, Kraja, Pina Gomes. All.: Massimo Brambilla.

Torino: Gemello; Singo, Ferigra, Potop (33' Sportelli), Michelotti (46' Isacco); De Angelis (54' Gilli), Onisa, Kone (81' Buonavoglia); Petrungaro (54' Belkheir), Rauti, Millico. A disp.: Trombini, Ambrogio, Marcos Lopez, Moreno, Ghazoini, Cuoco, Tordini. All.: Federico Coppitelli.

Arbitro: sig. Meraviglia di Pistoia.

Ammoniti: 8' Kone (T), 18' Da Riva (A), 103' Isacco (T), 114' Ta Bi (A) Espulsi: Brambilla (A) dalla panchina.
ChievoVerona, colpo per Mandelli: preso il difensore Leggero dal Torino
Atalanta-Torino, le pagelle dei granata: Gemello limita i danni, Petrungaro assente ingiustificato