I bianconeri non eserciteranno l’opzione di acquisto per il classe 2001

Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, Davide Di Francesco non verrà riscattato dalla Juventus. L’attaccante teramano era arrivato  a Gennaio 2018 in prestito dall’Ascoli; aggregato subito all’Under 17, si era messo in luce a suon di ottime prestazioni. I 4 gol messi a segno in sole 10 presenze (non sempre partendo da titolare) sembravano aver garantito a Davide il riscatto da parte del club piemontese, fissato a 500 mila euro. Tuttavia, a Giugno 2018, Juventus ed Ascoli sono giunte ad un nuovo accordo: rinnovo del prestito annuale e diritto di riscatto alzato a 700 mila euro.

Evidentemente il ragazzo, 13 presenze ed 1 gol nell’ultima stagione in Primavera, non è riuscito a convincere a pieno la dirigenza bianconera che ha deciso di non puntare su di lui per le prossime stagioni.

Ora per Di Francesco potrebbero però spalancarsi le porte della Serie B: l’Ascoli è infatti pronto a riabbracciare il prodotto del suo settore giovanile. Il classe 2001 farà verosimilmente parte del gruppo che partirà alla volta di Cascia (Perugia) il 14 Luglio; qui avrà l’occasione di dimostrare il suo valore, con la concreta possibilità di entrare a far parte del nuovo ciclo del club marchigiano targato Paolo Zanetti.