Under 21, Italia-Polonia: risultato e cronaca LIVE

Reduce dalla vittoria importantissima contro la Spagna all’esordio, l’Italia sfida questa sera la Polonia allo stadio “Renato Dall’Ara” che, come gli azzurrini, è capolista nel Girone A degli Europei di categoria. Quella di questa sera è una sfida cruciale per l’accesso alle semifinali che significherebbe anche strappare il pass per le Olimpiadi per il prossimo anno, a Tokyo. In caso di successo, i ragazzi del ct Di Biagio metterebbe un mattone pesantissimo per potersi qualificare da primi del girone ed evitare calcoli inutili per passare come migliore seconda. Segui LIVE la gara a partire dalle ore 21.

LA PARTITA

FISCHIO D’INIZIO – Iniziata Italia-Polonia davanti ad un ‘Dall’Ara’ completamente pieno

1′: l’Italia inizia con il piede giusto. Barella serve sulla fascia destra Orsolini, il giovane del Bologna sterza sul sinistro e crossa ma la palla termina sul fondo.

4′: ancora azzurrini in avanti con il tiro di Chiesa dal limite dell’area. La palla esce non molto lontano dai pali difesi da Grabara.

10′: primo squillo da parte della Polonia con Zurkowski che riceve palla al limite dell’area e calcia in porta. Complice una leggera deviazione, la palla termina sul fondo.

20′: dopo un quarto d’ora a ritmi alti, ora le due squadre si stanno studiando. L’Italia prova a sfondare il muro degli avversari formato da dieci uomini, i polacchi sono subito pronti a colpire di rimessa.

21′: OCCASIONE ITALIA! Chiesta scappa sulla fascia sinistra e crossa per Cutrone. Un avversario anticipa l’attaccante del Milan, la palla arriva sui piedi di Pellegrini che tira di prima intenzione. La palla colpita di esterno termina sul fondo.

26′: OCCASIONE ITALIA! Azzurrini ancora in avanti. Adjapong crossa al centro, la palla complice una deviazione giunge sui piedi di Chiesa sul secondo palo che controlla e conclude in porta. Para Grabara in uscita, poi la palla carambola su Chiesa e la palla termina sul fondo.

30′: OCCASIONE ITALIA! Grande occasione per gli azzurrini. Ancora Chiesa che sfonda sulla fascia sinistra e crossa basso all’indietro. Mandragora arriva tutto solo all’appuntamento con il pallone ma di sinistro mastica troppo il tiro e la palla termina sul fondo.

32′: OCCASIONE ITALIA! Piovono ora le occasione per gli azzzurrini. Pellegrini da calcio d’angolo pesca sul primo palo Mancini che gira in anticipo di testa. Palla sul fondo.

34′: conclusione di Barella di sinistro dal limite dell’area. Il centrocampista arriva con il passo lungo, la palla termina alta.

40′: POLONIA IN VANTAGGIO! Polacchi a sorpresa avanti con Bielik che approfitta di una ribattuta della barriera su una punizione precedente battuta dai 30 metri e dal limite dell’area ha girato di sinistro in rete. Meret ha toccato ma non è riuscito a deviare la sfera fuori dallo specchio della porta.

42′: risposta azzurra. Chiesa tutto solo a sinistra calcia in porta dal limite dell’area. Palla alta.

44′: pareggio azzurro con Orsolini che riceve palla sulla destra, si accentra e di sinistro calcia sul primo palo. Palla che bacia il palo e si infila in rete ma rete annullata per posizione di fuorigioco dello stesso azzurro.

45’+1: OCCASIONE ITALIA! Altra buona opportunità per gli azzurrini con Orsolini che crossa al centro per Cutrone. L’attaccante tocca la sfera ma non riesce a girarla in rete.

FINE PRIMO TEMPO – Termina la prima frazione. Italia sotto nel punteggio immeritatamente, colpita da Bielik a fine primo tempo. Tante le occasioni sprecate dagli azzurri, annullata nel finale anche una rete per fuorigioco netto di Orsolini.

INIZIATO IL SECONDO TEMPO – Ripresa la sfida allo stadio ‘Renato Dall’Ara’. Gli azzurrini sono costretti a rincorrere la formazione polacca, in caso di successo la squadra di Di Biagio sarebbe matematicamente qualificata alle semifinali. Cambio per il ct Di Biagio: Kean prende il posto di Orsolini, uscito per un problema alla spalla.

50′: opportunità per Mandragora dalla distanza. Colpisce di esterno sinistro, palla lontana dai pali difesi da Grabara.

51′: OCCASIONE ITALIA! Altra opportunità per gli azzurrini. Cutrone riesce sul secondo palo a fare la torre in mezzo all’area, Pellegrini in mezza rovesciata gira in porta. Palla alta di poco.

52′ OCCASIONE ITALIA! Altra occasione per gli azzurrini. Mandragora con un lancio trova Chiesa sulla fascia di sinistra che conclude di prima intenzione in porta. Ottima risposta di Grabara in calcio d’angolo. Sul corner successivo, Bastoni si ritrova la palla sui piedi e calcia. Palla alta.

55′: cambio anche per la Polonia. Michalak prende il posto di Jagiello.

56′: secondo cambio per Di Biagio. Tonali prende il posto di Mandragora.

61′: tentativo da calcio di punizione di Dimarco dal limite dell’area. Tiro basso, Grabara para in due tempi.

63′: opportunità dalla lunga distanza per Tonali. La palla esce sopra la traversa.

65′: si fa vedere in avanti la Polonia con il tentativo di Kownachi. Para Meret in tuffo.

70′: ritmi bassi in questa frazione di gioco. L’Italia fatica a trovare un varco nella difesa della Polonia.

75′: OCCASIONE ITALIA! Squillo di Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista si accentra da sinistra e scarica un tiro di destro. Grabara è battuto, il palo salva la Polonia.

76′: cresce l’Italia ora. Kean pesca in area Cutrone, tiro di prima intenzione ma la palla termina sul fondo.

80′: ultimo cambio per gli azzurri. Zaniolo prende il posto di Adjapong.

86′: ammonito Zaniolo per il fallo su Buksa. Era già diffidato, salterà la gara contro il Belgio.

90′: assegnati 4 minuti di recupero.

TERMINA LA GARA – La Polonia stravolge i pronostici e supera di misura l’Italia grazie alla rete di Bielik sul finire del primo tempo. Azzurrini poco concreti sotto porta, hanno sbagliato diverse occasioni mentre nella ripresa sono stati anche sfortunati quando Pellegrini ha colpito il palo a Grabara battuto. Ora gli azzurrini dovranno vincere contro il Belgio e poi guardare alla gara tra Polonia e Spagna.

IL TABELLINO DI ITALIA-POLONIA UNDER 21

Marcatori: 40′ Bielik (P).

Italia: Meret; Adjapong (80′ Zaniolo), Mancini, Bastoni, Dimarco; Barella, Mandragora (56′ Tonali), Pellegrini; Orsolini (46′ Kean), Cutrone, Chiesa. A disp.: Audero, Montipò, Calabresi, Pezzella, Bonifazi, Bonazzoli, Romagna, Locatelli, Murgia. All.: Di Biagio.

Polonia: Grabara; Fila, Wieteska, Bielik, Bochniewicz, Pestka; Jagiełło (55′ Michalak), Żurkowski, Dziczek, Szymański; Kownacki (76′ Buksa). A disp.: Lis, Loska, Płacheta, Piotrowski, Świderski, Wdowiak, Jończy, Jóźwiak, Tomczyk, Gumny. All.: Michniewicz.

Arbitro: Kulbakov (Bulgaria).

Ammoniti: Dziczek (P), Kownacki (P), Zaniolo (I).

 

Fonte foto: Andrea Rosito