Il Palermo cambia anche nel settore giovanile, l’annuncio del dg Lucchesi

Sono giorni di rivoluzione in casa Palermo con l’approdo della nuova società, Arkus Network, che ha acquistato il club di viale del Fante. Dopo le varie conferenze di presentazione tra dirigenti e progetti futuri, adesso si è entrati nel vivo della vicenda per la programmazione del prossimo campionato di serie B. Non c’è da dimenticare, però, il caos vissuto dal Palermo tra le aule del tribunale: prima con la retrocessione in serie C in primo grado di giudizio per falsi in bilancio, poi con il mantenimento di categoria, la B appunto, in secondo grado grazie al ricorso. E con la Primavera dei rosanero in un limbo tra Berretti e Primavera 1, dopo un gran campionato giocato dai giovani sicliani che hanno ottenuto la salvezza durante le ultime giornate. Come anticipato prima, dunque, risolte le vicende giudiziarie, è tempo di programmare il futuro e la nuova società sta rivoluzionando il club, iniziando un vero e proprio ciclo tutto nuovo.

Nella giornata di ieri, in tarda mattinata, c’è stato un incontro tra il nuovo allenatore dei rosanero Pasquale Marino e il direttore generale Fabrizio Lucchesi. Incontro che ha definito già i primi cambiamenti in casa Palermo: principalmente nel mercato in uscita, con i ingaggi troppo onerosi e non gestibili dal club, per poi passare anche alla ricomposizione dello staff rosanero. Cambia il ds, cambia lo staff medico e cambia anche il settore giovanile. Il responsabile Sandro Porchia, infatti, dovrà salutare i siciliani dopo due anni di attività che lo hanno riguardato direttamente in prima persona.

Il dg rosanero Fabrizio Lucchesi, ai cronisti presenti ieri, ha dichiarato a riguardo: “Ho già parlato con Porchia e gli ho comunicato che ci sarà un cambiamento dei vertici del settore giovanile e di tutta la struttura. Oggi gli ho comunicato che con il Palermo ha fatto grandi lavori e ha portato ottimi risultati, ma c’è da chiudere con il passato e aprire un nuovo ciclo. In queste situazioni il solco da tracciare deve essere chiaro e molto diretto. Il nuovo responsabile del settore giovanile verrà individuato nei prossimi giorni, ho due o tre nomi in testa ma devo aspettare fine mese perché i contratti scadono il 30 giugno. Ho lasciato in questi pochi giorni di attesa il ruolo di responsabile a Farris, poi verranno ufficializzate le nuove nomine“.

Inoltre, quasi sicuramente andrà ai saluti anche il tecnico Giuseppe Scurto, in scadenza di contratto a fine mese. Cambio tra i vertici nel settore giovanile del Palermo, dunque, nonostante gli ottimi risultati raggiunti negli ultimi anni. A testimoniarlo, infatti, ci saranno diversi ragazzi della Primavera che con ogni probabilità raggiungeranno “i grandi” della prima squadra. In attesa delle nuove nomine, però, lo staff dirigenziale della Primavera e di tutti i giovani rosanero, non può che essere soddisfatto del lavoro svolto fino ad ora.