Mondiali U20, Ucraina  – Italia: formazioni ufficiali e cronaca in diretta

Al Gydna Stadium gli Azzurrini di Nicolato si giocano l’accesso al finale del Mondiale di categoria contro l’Ucraina terza agli scorsi europei. L’Italia vuole raggiungere la finalissima della medaglia d’oro dopo aver conquistato il bronzo due anni fa in Sud Corea nella finalina e per ora il traguardo più alto mai raggiunto alla ragssegna iridata. L’Ucraina di Petrakov è una squadra forte rognosa con tanti elementi validi tra cui il canoniere Popov, anche se la gara con la Colombia l’ha risolta Sikan dopo dieci minuti, gara piutosto bruttina mentre gli Azzurrini al contrario vengono da una vera battaglia spartana contro un Mali duro da morire rimasto per tutta la gara pure in dieci. Preparate le bandiere per vivere questi 90 o più minuti della semifinale mondiale con noi di Mondoprimavera con la cronaca in tempo reale seguita dalle pagelle di fine gara.

LA PARTITA

29° a Danzica con 55% di umidità e sole questo il clima che attende gli Azzurrini.

Squadre in campo per gli inni

Si parte da quello dell’Ucraina “she ne vermla Ukrainy”  (La gloria dell’Ucraina)

E ORA IL CANTO DEGLI ITALIANI!!! TUTTI IN PIEDI!!!

1′: iniziato il match.

4′: buona aggressività dell’Italia in avvio.

6′: Frattesi devia in angolo il tiro di Buletsa. Scamacca libera l’area di testa.

8′: bello l’inserimento di Bellanova che guadagna il primo angolo per gli azzurri. Nulla di fatto.

11′: errore di Tripaldelli in impostazione, l’Ucraina riparte e prova il tiro da fuori, Del Prato devia in corner. Drishljuk si trova il pallone al limite e prova il tiro, che termina alto.

15′: Bellanova buca l’intervento e Kornjjenko si invola sul fondo, anziché crossare calcia in porta ma sull’esterno della rete.

19′: poche occasioni sin qui, le squadre si chiudono bene.

22′: Sikan salta più alto di Del Prato e di testa prova il pallonetto su Plizzari, che però è attento e blocca.

26′: gli azzurri faticano a trovare una trama di gioco efficace per impensierire Lunin e la difesa degli ucraini.

31′: l’Italia sciupa un’occasione da calcio d’angolo e l’Ucraina può ripartire, bravo Bellanova a chiudere.

35′: Scamacca non aggancia per poco un bel pallone di Frattesi dalle retrovie.

36′: Buletsa prova da calcio di punizione, Plizzari attento e devia.

41′: Kornienk0 va al tiro su calcio di punizione, pallone alto sopra la traversa.

44′: bella azione dell’Italia, Bellanova vede l’inserimento di Frattesi che tocca per Pinamonti, il suo tiro viene deviato da un difensore.

FINE PRIMO TEMPO

46′: inizia la ripresa con un cambio per gli azzurri, dentro Alberico e fuori Frattesi.

50′: bene in avvio gli azzurri che provano a rendersi pericolosi.

52′: OCCASIONE ITALIA – Pinamonti si libera del diretto avversario e davanti a Lunin calcia addosso al portiere ucraino.

55′: punizione da buona posizione per l’Italia, Scamacca ed Esposito sulla battuta. Palla sulla barriera, Pellegrini è il primo ad arrivare e mette in mezzo la difesa degli ucraini libera.

60′: Tripaldelli si libera bene del diretto avversario e mette in mezzo un bel cross, Scamacca arriva ma non trova la porta.

63′: azione bellissima dell’Italia, Scamacca di sponda per Pinamonti che tira di prima intenzione di poco a lato. L’arbitro fischia fuorigioco.

64′: cambio per l’Ucraina fuori Sikan e dentro Supriaha.

65′: GOL UCRAINA – Sorpresi gli azzurri, pallone in mezzo Buletsa da solo di destro mette dentro.

67′: bel pallone di Pellegrini in mezzo, Scamacca sfiora ancora una volta senza trovare la porta.

69′: secondo cambio per l’Ucraina, fuori Check e dentro Khatov.

72′: OCCASIONE PER L’UCRAINA – Supriaha si trova a tu per tu con Plizzari e manda clamorosamente fuori.

73′: Esposito in mezzo, Pinamonti di testa non trova lo specchio. Cambio per l’Italia, fuori Esposito e dentro Capone.

74′: Ranieri atterra Supriaha e viene ammonito.

76′: Lunin salva i suoi ed esce sui piedi di Scamacca ben innescato da Alberico.

79′: UCRAINA IN DIECI – Espulso Popov per una gomitata a Pinamonti.

82′: terzo cambio per l’Ucraina, fuori Buletsa e dentro Safronov.

83′: OCCASIONE PER L’UCRAINA – Kathchuk trova la traversa sul mancino a giro.

84′: cambio per gli azzurri, fuori Tripaldelli e dentro Olivieri.

89′: OCCASIONE ITALIA – Pellegrini innesca bene che Capone che da solo calcia altissimo sopra la traversa.

91′: GOL ANNULLATO ALL’ITALIA – Scamacca trova l’eurogol, ma prima sbraccia Bondar e l’arbitro con l’aiuto della VAR annulla.

94′: finisce qui, l’Italia resta con l’urlo strozzato in gola dopo aver trovato il pareggio al 91′. Buletsa castiga gli azzurri e interrompe il sogno della finale Mondiale. Sogno che continua invece per l’Ucraina alla prima volta in finale.

FINE SENCONDO TEMPO

IL TABELLINO DI UCRAINA – ITALIA

Marcatori: 65′ Buletsa (U),

Ucraina: Lunin, Bondar, Popov, Check (69′ Khatov), Kornienko, Buletsa (82’Safronov) , Beskorovainyi, Sikan (64′ Supriaha), Drishljuk, Konoplia, Kashchuk.

A disp.:  Veremiienko, Khukeruk, Musolitin, Ustymenko, Snurnitsyn, Riznyk, Tstatishvili,

All.: Oleksandr Petrakov

Italia: Plizzari, Tripaldelli (84′ Olivieri), Gabbia, Frattesi (46′ Alberico), Pinamonti, Scamacca, Ranieri, Bellanova, Del Prato, Pellegrini, Esposito (73′ Capone).

A disp.: Carnesecchi, Candela, Buongiorno, Bettella, Colpani, Gori, Loria.

All.: Paolo Nicolato

Ammoniti: Sikan (U), Popov (U), Ranieri (I)

Espulsi: Popov (U)

Arbitro: Raphael Claus (Brasile)