[LIVE] Primavera 1, Inter-Palermo: fischio di inizio alle ore 11

Allo stadio Breda di Sesto San Giovanni va di scena l’atto conclusivo per la regular season di Inter e Palermo. Due squadre che arrivano al traguardo della prima fase del Primavera 1 con stati d’animo diversi. I ragazzi di Armando Madonna si ritrovano già qualificati alle final 4 – che si disputeranno allo stadio Tardini di Parma – come seconda forza, alle spalle dell’Atalanta (stesso copione dell’anno scorso).  La squadra di Giuseppe Scurto, invece, non può dirsi tranquilla: nella bagarre in zona playout i rosanero hanno appena 3 punti di vantaggio sul Genoa terzultimo, ma con un terzetto di squadre a fare da ‘cuscinetto’. Dopo un avvio difficile, la formazione siciliana vive il rush finale in una condizione invidiabile, vista la striscia aperta di 8 risultati utili consecutivi (fatta di 4 vittorie e 4 pareggi). Non è lo stesso per l’Under 19 nerazzurra, che dopo i due k.o. in fila – indolori al fine della classifica – contro Torino e Atalanta vive uno dei momenti più negativi della stagione. Serve una vittoria, dunque, per ritrovare certezze e per salutare al meglio i propri tifosi, sempre accorsi in maniera importante nei match nel nordmilanese. Onore da una parte, salvezza dall’altra: entrambe le squadre hanno le proprie motivazioni ben chiare in testa. Una sfida intrigante, che noi di MondoPrimavera.com vi racconteremo, come sempre, dalla prima fila, con il nostro inviato allo stadio Breda. Appuntamento alle ore 11 quindi, col fischio di inizio dell’arbitro Federico Fontani della sezione di Siena.

LA PARTITA

Tutto pronto al Breda.

Un minuto di silenzio per ricordare Maicol Lentini, il ragazzo del settore giovanile Primavera tragicamente scomparso nei giorni scorsi.

1′: partiti!

2′: ci prova Gavioli dal limite, Avogadri respinge. Sulla ribattuta, Burgio è in posizione di fuorigioco.

3′: rasoterra di Lucera, Stankovic respinge in maniera attenta. Sul proseguo, la difesa nerazzurra fa buona guardia.

9′: fase di studio tra le due squadre.

10′: Gavioli sgambettato da Sicuro al limite. Il giocatore dell’Inter reagisce in malo modo, lanciando il pallone addosso all’avversario. Fontani decide di non ammonirlo.

11′: Schirò va direttamente in porta da punizione, pallone di poco oltre la traversa.

12′: cross di Rizzo dalla sinistra, Mulattieri prende il tempo di testa ma colpisce debolmente, Avogadri controlla in presa.

14′: Mulattieri avanza centralmente e serve Corrado sulla sinistra: il numero 3 nerazzurro entra in area ma scivola, prima di toccare il pallone con un braccio. Punizione per gli ospiti.

16′: pallone in area di rigore, Avogadri esce basso ma De Marino non si fida, e con Mulattieri in agguato mette in angolo anticipando il proprio portiere. Angolo per l’Inter.

17′: angolo dalla sinistra di Schirò, Nolan la spizza sul secondo palo ma non trova nessun compagno.

20′: ottimo guizzo di Mulattieri, che cerca lo scambio in velocità sulla sinistra con Persyn. La difesa rosanero intuisce e chiude tutto.

21′: rigore per il Palermo! Fontani punisce con il penalty il contatto tra Grassini e Lucera, con quest’ultimo finito a terra.

22′: GOL DEL PALERMO! Santoro va alla battuta dagli 11 metri e con freddezza batte Stankovic, che intuisce ma non può arrivare sul piatto destro del numero 10 rosanero. Inter sotto all’ultima in casa.

26′: Persyn semina il panico sulla trequarti, converge dalla destra e cerca il corridoio per Mulattieri in area di rigore, ma senza successo.

27′: Burgio si inserisce sulla sinistra, entra in area e prova il cross basso, deviato in angolo.

29′: Rizzo va giù senza fallo sul recupero di Burgio, Mulattieri ne approfitta e subisce la carica di Santoro. Punizione dal limite per l’Inter.

30′: Schirò dal piazzato, il pallone rimpallato arriva a Grassini che calcia di prima intenzione, ma senza inquadrare la porta. Inutile il tocco sotto misura di Persyn.

32′: angolo dalla sinistra di Schirò, Rizzo non ci arriva. Sulla respinta, Corrado prova la botta di prima, Persyn la intercetta ma è in fuorigioco.

34′: rigore per l’Inter! Gavioli ci prova due volte da distanza ravvicinata, venendo rimpallato per due volte da Sicuro . La seconda con un braccio secondo Fontani, che assegna il calcio di rigore e ammonisce il difensore rosanero.

34′: Schirò manda a lato! Col mancino il numero 10 nerazzurro strozza troppo la conclusione, che si spegne sul fondo.

41′: Lucera crossa profondo dalla sinistra, troppo profondo per Santoro, che in inserimento non riesce a trovare la deviazione.

41′: Gavioli calcia dal limite, Avogadri è sulla traiettoria ma fissa il pallone terminare a lato.

42′: Gavioli calcia dal limite, il pallone deviato diventa insidioso, ma Avogadri è attento e in due tempi lo controlla, evitando anche l’angolo.

45′: ci sarà un minuto da recuperare.

46′: si chiude qui il primo tempo, Inter-Palermo 0-1.

INTERVALLO – Allo stadio Breda di Sesto San Giovanni il Palermo è in vantaggio per 1-0 al termine del primo tempo. Decide fin qui il rigore realizzato al 22′ da Santoro, arrivato dopo il fallo commesso da Grassini su Lucera. In una prima frazione avara di emozioni, l’Inter ha sprecato la possibilità di pareggiare i conti sempre dagli 11 metri con Schirò, che ha calciato fuori il penalty del possibile pareggio.

46′: via alla ripresa.

46′: c’è un cambio per Madonna. Demirovic prende il posto di Corrado.

48′: punizione dalla sinistra, il pallone spiove in area dove né Gavioli né Nolan riescono ad intervenire.

51′: Demirovic pescato nell’inserimento in avanti, cross deviato in rimessa laterale.

51′: Schirò trova una deviazione, angolo per l’Inter.

54′: Demirovic riceve sulla trequarti, calcia col mancino dal limite ma manda alto.

56′: Gavioli termina a terra dopo un fallo sulla trequarti. Calcio di punizione per i nerazzurri.

57′: Demirovic calcia direttamente in porta dal piazzato, Avogadri blocca in due tempi.

63′: secondo cambio per l’Inter. Fuori Roric, esordio in Primavera per Chrysostomou.

65′: Persyn galoppa centralmente, prova a servire Mulattieri che non intuisce le intuizioni del compagno.

68′: primo cambio nel Palermo. Fuori Petrucci, dentro Costantino.

69′: cambio anche nell’Inter, Gavioli lascia il posto a Sebastiano Esposito.

71′: Mulattieri si avventa su un pallone vagante in area di rigore e in qualche modo strappa un calcio d’angolo.

73′: ottimo cross di Grassini, Mulattieri non riesce a colpire di testa. Sugli sviluppi Esposito salta un uomo e la rimette in mezzo, Nolan va a vuoto.

75′: doppio cambio rosanero. Fuori Lucera e Cannavò, dentro Correnti e Montaperto.

75′: dentro Bonfanti e Moretti per Grassini e Persyn. Per entrambi i classe 2002, protagonisti dell’Europeo U17, è l’esordio in Primavera.

80′: angolo per l’Inter dalla sinistra di Schirò, Nolan la rimette in mezzo per Rizzo che di testa non la indirizza bene.

84′: calcio da fermo di Esposito, che col destro pennella una traiettoria alta di un soffio.

90′: serpentina di Esposito, che entra in area dalla destra e calcia in porta, Avogadri respinge in angolo.

90′: ci saranno 3 minuti di recupero.

92′: angolo dalla sinistra di Esposito, Mulattieri colpisce coi tempi giusti ma di testa manda a lato.

93′: triplice fischio di Fontani. Il Palermo vince 1-0 sull’Inter.

FISCHIO FINALE – Allo stadio Breda di Sesto San Giovanni il Palermo batte 1-0 l’Inter e chiude con un sorriso il proprio percorso nel Primavera 1. Decisivo il rigore al 22′ del primo tempo di Santoro, sul dischetto dopo un fallo di Grassini su Lucera. Sempre dal dischetto l’Inter butta via l’occasione per pareggiare con Schirò, impreciso dagli 11 metri. Nel secondo tempo i nerazzurri aumentano di intensità, non riuscendo però ad evitare quella che è la terza sconfitta di fila.

(ricaricare la pagina per aggiornare la cronaca)

IL TABELLINO DI INTER-PALERMO

Marcatori: 22′ rig. Santoro (P)

INTER: Stankovic; Grassini (75′ Bonfanti), Nolan, Rizzo, Corrado (46′ Demirovic); Gavioli (69′ Esposito), Roric (63′ Chrysostomou), Schirò; Persyn (75′ Moretti), Mulattieri, Burgio. A disposizione: Dekic, Milani, Zappa, Pirola, Pompetti, Sami. Allenatore: Armando Madonna.

PALERMO: Avogadri; Petrucci (68′ Costantino), Gallo, Angileri, De Marino, Sicuro, Lucera (75′ Montaperto), Rizzo, Birligea, Santoro, Cannavò (75′ Correnti). A disposizione: Al Tumi, Correnti, Di Dio, Fradella, Mendola, De Stefano. Allenatore: Giuseppe Scurto.

Ammoniti: Sicuro (P)

Arbitro: Federico Fontani di Siena