Primavera 1, Sampdoria-Roma: le pagelle dei giallorossi

Zamarion 6,5: non viene impegnato in molte circostanze, ma in quelle poche risponde presente. Da menzionare l’intervento istntivo di piedi sulla conclusione a botta sicura di Bahlolui a fine primo tempo.

Buttaro 5,5: leggera insufficienza per il terzino classe 2002: soffre particolarmente il lavoro di Benedetti e la sua velocità. Spesso è costretto a fare fallo per fermare l’iniziativa avversaria, come dimostra il cartellino giallo ricevuto. (50′ Nigro 6: svolge un buon lavoro sulla propria fascia di competenza, chiudendo bene sul diretto avversario e affacciandosi, ogni tanto, in proiezione offensiva).

Semeraro 6: sufficienza per il terzino classe 2001 che non soffre particolarmente la velocità di Yayi Mpie in fase difensiva e, in qualche circostanza, si affaccia in quella offensiva con un paio di buoni cross.

Bianda 6,5: buona partita quella giocata dal difensore francese: chiude ottimamente gli spazi agli attaccanti blucerchiati, imponendo il proprio fisico sia nei duelli uomo a uomo, sia in quelli aerei, con colpi di testa che salvano i suoi.

Cargnelutti 5,5: partita non positiva per il capitano giallorosso che sbaglia qualche disimpegno di troppo. Soffre particolarmente la velocità di Bahlouli, tanto da essere costretto più volte ad usare le cattive maniere, come testimoniato dal cartellino giallo. (50′ Trasciani 6: entra bene in partita riuscendo a ben controllare le offensive blucerchiate grazie al proprio fisico ed ai colpi di testa sempre precisi).

Pezzella 5,5: leggera insufficienza anche per il numero 6 giallorosso che non è preciso, contrariamente dal solito, in molti dei suoi tentativi di passaggio. Non si riesce a rendere pericoloso neanche in zona offensiva.

Besuijen 5,5: prestazione leggermente insufficiente per il numero 7 giallorosso: poche occasioni create e mai veramente nel vivo della manovra offensiva giallorossa. (79′ Silipo 6,5: entra in campo a 10 minuti dalla fine e crea subito l’occasione più pericolosa per la Roma con una staffilata che si stampa sul palo.)

Greco 6: sufficienza per la partita del numero 8 giallorosso: buone costruzioni di gioco create e buon lavoro in fase di non possesso, con il recupero di qualche pallone. Un po’ rude negli interventi, ma spesso in maniera efficace. (79′ Bove Sv).

Celar 5,5: partita opaca per l’attaccante classe 1999: pochissime occasioni create, anche per demeriti della squadra, e, quei pochi palloni che ha avuto tra i piedi, li ha sprecati o persi in modo banale.

Riccardi 6: prova a creare gioco e occasioni pericolose con i suoi passaggi, ma non è sempre preciso. Sicuramente è tra i più attivi dei suoi.

Estrella 6: prestazione sufficiente per l’attaccante giallorosso che ci prova in qualche circostanza, ma non è smpre preciso nella conclusione finale. (66′ Darboe Sv).