Dekic 6 Dopo un primo tempo non esaltante, culminato con il brutto intervento in occasione del secondo gol, si riprende vistosamente nella ripresa. Si conferma, tra l’altro, anche un ottimo pararigori, strozzando in gola l’urlo di gioia di Millico respingendone il tiro.

Zappa 6,5 Un attaccante aggiunto quest’oggi, prova a trascinare la sua squadra spingendosi a più riprese in avanti. È anche l’uomo più pericoloso per quanto riguarda i nerazzurri: suo il tiro che impegna maggiormente Gemello.

Rizzo 6 Partita difficile per i centrali dell’Inter, che riescono solo in parte nel difficilissimo compito di contenere uno dei migliori attacchi del campionato. Non esente da colpe in occasione del primo gol, si rende autore di alcuni ottimi interventi nella ripresa.(dal 80′ Van den Eynden sv)

Ntube 5,5 Come il compagno di squadra, fatica molto quest’oggi nel contenere gli esuberanti attaccanti granata. Appare piuttosto spento e mai vera parte dell’azione: anche il suo contributo in fase offensiva, da calcio piazzato, è minimo e quasi irrilevante.

Corrado 5,5 Preferisce rimanere indietro per offrire maggiore supporto in fase di copertura, soprattutto dopo aver visto come Belkheir fosse in grande spolvero quest’oggi. Sparisce un po’ nel secondo tempo, recuperando qualche pallone di tanto in tanto.

Gavioli 6 Prova a trascinare il centrocampo nerazzurro, portando palla in avanti e provando a più riprese la giocata in favore degli attaccanti. Per sua sfortuna, però, la difesa granata è attenta e riesce a chiudere alla perfezione gli spazi. (dal 71′ Giannelli 6 Sulla scia del compagno di squadra prova a trascinare i compagni, senza però riuscirci.)

Pompetti 5,5 Non appare in grande forma il numero 5 nerazzurro quest’oggi, che solo da calcio piazzato riesce a dare un apporto concreto alla manovra nerazzurra. Soffre un po’ in mezzo al campo, vista anche la fisicità del centrocampo granata. Suo il fallo che determina il rigore, poi sbagliato da Millico. (dal 80′ Burgio sv)

Roric 6 Primo tempo discreto per lui, fa sentire la sua presenza in mezzo al campo in fase di costruzione. È il primo sacrificato di Madonna per provare a cambiare il risultato, nonostante non stesse giocando male. (dal 53′ Vergani 5,5 Entrato con lo scopo di dare maggiore libertà a Salcedo e Colidio, finsice per rimanere imbrigliato all’interna della manovra avversaria.)

Schirò 5,5 Ci prova per tutto il match, recuperando palloni e spingendo in avanti; si rende però autore di diversi errori grossolani che finiscono per fargli perdere palla. Un po’ assente sottoporta, non riesce ad entrare in partita neppure dopo l’inserimento di Vergani.

Salcedo 6 Insieme a Zappa è lui il trascinatore dell’Inter quest’oggi, prima nel ruolo di seconda punta e poi, dopo l’ingresso di Vergani, come esterno destro. Mette in mezzo diversi cross al veleno nel corso della ripresa, sui quali però i compagni non arrivano per poco.

Colidio 5 Nulla da fare oggi per il bomber argentino, che non riesce mai ad impegnare Gemello. Tocca pochi palloni e mai riesce a trasformarli in occasioni da gol, complice anche l’ottima prestazione della retroguardia del Toro.