LEGGI ANCHE LE PAGELLE DEI SARDI E LA CRONACA DEL MATCH

Idasiak 6: Oggi non ha avuto troppo lavoro e sul gol del Cagliari non può nulla. Sicuro nelle uscite e tra i pali non si lascia sorprendere dalle conclusioni dalla distanza del Cagliari.

Zanoli 6,5: nei primi minuti del primo tempo va in difficoltà in alcune occasioni. Col passare dei minuti inizia a trovare la giusta posizione e non concede più nulla. Salva il risultato con un grande intervento sulla linea di porta nel primo tempo.

Esposito 5,5: buona gara in fase difensiva anche per la grande protezione che gli danno Zanoli e Manzi. Peccato per la disattenzione sul gol del Cagliari dove viene lasciato sul posto da Marigosu.

Manzi 6: subisce spesso gli attacchi degli attaccanti del Cagliari e alcune volte si fa dribblare troppo facilmente. Nella seconda frazione entra in campo più concertato e concede meno spazio ai ragazzi in casacca rossoblu.

Mezzoni 5,5: forse il peggiore per la squadra di Baroni. Troppi errori in fase offensiva, leggermente meglio in fase difensiva ma troppo poco (dal 73′ Labriola 6,5: dà vivacità alla manovra offensiva del Napoli ed è lui che, con un’ incursione, serve Gaetano che poi colpisce il palo).

Mamas 6: grandi inserimenti e tanta qualità in fase di possesso. Quando è chiamato a proteggere la difesa risponde sempre presente con chiusure puntuali.

Lovisa 7: inserimenti continui ed efficaci e proprio con uno di questi trova il gol del momentaneo vantaggio. Duetta bene con i compagni e si fa trovare spesso pronto per colpire a rete. Anche in fase di recupero palla non si fa trovare impreparato fermando spesso le ripartenze rossoblu.

Zanon 6: ci prova con tanto sacrifico e tanta determinazione ma è quasi sempre impreciso nell’ultima giocata. Nel secondo tempo accusa la stanchezza e perde di efficacia (dal 86′ Perini s.v.)

Zedadka 7: sulla fascia non si ferma un secondo e preoccupa spesso la difesa dei ragazzi di Canzi. Nel primo tempo dà un pallone delizioso a Lovisa che deve solo spingerlo in porta. Nella seconda frazione colpisce una traversa e continua a proporre giocate interessanti (dal 90′ Senese s.v.).

Gaetano 7: tanta qualità in ogni pallone che tocca, non fa quasi mai una giocata banale. Nel secondo tempo prova in tutti i modi a trovare il gol ma il palo e un grande Daga glielo impediscono.

Palmieri 6: molto sacrificio in fase difensiva sopratutto nel primo tempo ma davanti al portiere non riesce mai a insaccare la sfera (dal 73′ Negro 6: svaria molto sul fronte offensivo senza dare punti di riferimento e per lasciare spazio agli inserimenti dei centrocampisti. Quando riceve palla prova a fare la differenza senza però giocate indimenticabili.).