Dekic 6,5: il portiere serbo non viene chiamato in causa in molte occasioni, ma, in quelle poche, risponde presente: miracoloso il suo intervento sul tiro dalla distanza di Ejjaki.

Zappa 5,5: prestazione leggeremente insufficiente per il terzino nerazzurro: non sempre preciso nelle chiusure, soffre molto la velocità di Bahlouli e, in aluni casi, ha bisogno delle maniere forti per fermare l’algerino, come dimostrato dal cartellino giallo ricevuto.

Ntube 6: prestazione sufficiente per il difensore nerazzurro che riesce a chiudere la maggior parte delle azioni offensive dei blucerchiati e non soffre particolarmente la fisicità di Prelec.

Rizzo 6: prestazione sufficiente anche per il numero 4 nerazzurro che difficilmente si è fatto saltare dal diretto avversario. Positivo anche in fase di ripartenza con passaggi quasi sempre precisi.

Corrado 6: prestazione positiva per il terzino nerazzurro: buona fase difensiva, nella quale non soffre particolarmente la velocità di Yayi Mpie. Ogni tanto percorre la propria fascia, affacciandosi nella zona offensiva. (87′ Grassini Sv).

Schirò 6,5: uno dei migliori dei suoi: parte in sordina, ma con il passare dei minuti cresce di intensità e mette in mostra le sue doti atletiche rincorrendo tutti i palloni. Preciso anche nei passaggi per i compagni.

Roric 5,5: partita negativa per il centrocampista sloveno: pochi palloni toccati e passaggi tentati q, quest’ultimi, difficilmente sono arrivati a destinazione.

Burgio 5,5: prestazione molto simile a quella del compagno di reparto: poco nel vivo del gioco offensivo nerazzurro. Non positivo neanche in fase di non possesso, con pochi palloni recuperati. (61′ Attys Sv).

Esposito 6,5: uno dei migliori dell’Inter: crea diverse occasioni sia per la conclusione personale sia per quella dei compagni. La miglior occasione creata è il cross per il colpo di testa di Merola che si stampa sulla traversa.

Vergani 5,5: leggera insufficienza per l’attaccante classe 2001: pochi palloni toccati e occasioni create e, in quelle poche, non è mai preciso e non riesce a rendersi pericoloso. (61′ Colidio Sv).

Merola 6,5: le migliori occasioni nerazzurre passano dai suoi piedi, ma prima uno strepitoso Krapikas e, poi, la traversa, negano la gioia del gol al numero 10 dell’Inter. (78′ Mulattieri Sv).