[LIVE] Primavera 1, Inter-Sampdoria: calcio di inizio alle ore 13

Finalmente, verrebbe da dire. Inter e Sampdoria si ritrovano dopo che il fato – e la neve abbattutasi sullo stadio Breda di Sesto San Giovanni – il 1° febbraio scorso aveva rimandato la sfida tra le due squadre. Quasi due mesi dopo, nerazzurri e doriani si ritrovano per il recupero, con situazioni di classifica ormai ben definite. L’Inter di Armando Madonna, a parità di partite giocate con la Fiorentinafresca vincitrice della Primavera Tim Cup – è seconda, con due punti di vantaggio sui viola, con 8 lunghezze di distanza dall’Atalanta capolista. Con la qualificazione ai playoff ormai in tasca, rimane in bilico capire se ci andrà da testa di serie o meno. La vittoria del derby ha dato ulteriore convinzione ad una squadra che – Viareggio a parte – non perde da 4 partite. In campionato la squadra nerazzurra è lanciata. I doriani, invece, dopo un campionato tranquillo, si sono complicati la vita. Cinque partite senza vittoria – 4 sconfitte e un pareggio – tra febbraio e marzo che hanno fatto scivolare i ragazzi di Simone Pavan nella zona calda della classifica. Una squadra costretta a dare tutto, come fatto nelle ultime due uscite: le vittorie, convincenti, contro il Torino e in casa dell’Empoli (entrambe per 2-0). Due boccate di ossigeno, che ora vedranno la classica prova del 9, l’occasione migliore per farsi nuovamente largo. Noi di MondoPrimavera.com ci saremo, come sempre, con il nostro inviato sul campo che vi racconterà ogni singola emozione. Con questo recupero della 2° giornata di ritorno del campionato Primavera 1, anche il weekend di pausa lo trascorrete nella casa del calcio giovanile. Appuntamento alle ore 13, fischio di inizio dell’arbitro Marco Acanfora.

LA PARTITA

Tutto è pronto allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, dove tra pochi minuti andrà di scena la sfida tra Inter e Sampdoria, recupero della 2° giornata di campionato.

Ricco turnover attuato da Armando Madonna. L’Inter gioca con il suo 4-3-3: a centrocampo Roric e Burgio affiancano Schirò. In attacco,c’è dal 1′ Vergani, che completa il trio offensivo con Merola e Esposito.

Nella Sampdoria, Pavan si affida a Prelec, Bahlouli e Yayi Mpie.

Le squadre sono riunite al cerchio di centrocampo. Manca ormai pochi minuti all’inizio della sfida.

1′: via alla gara. Primo pallone per l’Inter.

1′: Esposito affonda subito, destro defilato deviato in angolo.

3′: Vergani pressa alto, cerca il pallone in area ma senza successo.

4′: l’Inter prova a costruire sulla destra. Merola controlla sul lancio di Zappa, gioca con Schirò, che non trova però lo spazio.

6′: OCCASIONISSIMA PER L’INTER! Da angolo dalla sinistra, mischia in area di rigore. Il pallone arriva a Merola, che di destro sottmisura va a botta sicura, di riflessi Krapikas devia e salva la Samp.

8′: Schirò sale sulla destra e crossa teso in mezzo, Esposito forte di testa colpisce verso la porta, Krapikas blocca in presa.

12′: Rizzo prova il lancio lungo in avanti a cercare Vergani, che non ci arriva.

14′: Schirò libera Corrado a sinistra, il terzino controlla male il pallone, che viene allontanato dalla difesa.

15′: Bahlouli scende palla al piede sulla sinistra, Zappa lo ferma fallosamante. Punizione per la Samp.

19′: Bahlouli viene fermato con un intervento tattico da Zappa. Calcio piazzato per gli ospiti.

20′: Vergani stoppa di petto un pallone in area di rigore, prova a giocarla ma viene raddoppiato,e  perde il controllo.

22′: pallone vagante al limite, Esposito carica il destro e calcia, il pallone sfila alto.

25′: Corrado sfrutta il recupero di Esposito, la gioca verso Burgio che non controlla.

25′: rimane a terra dolorante il doriano Campeol, dopo uno scontro fortuito con Merola.

27′: la Samp affonda sulla sinistra e strappa il primo angolo della gara.

28′: Esposito recupera un pallone su Peeters, effettua un retropassaggio rischioso: Rizzo prende posizione in maniera energica su Prelec, che cade a terra. Acanfora dice che non c’è nulla.

30′: Bahlouli crossa profondo dalla sinistra, pallone che sfila sul secondo palo senza che nessun compagno riesce ad intervenire.

33′: Schirò riceve al limite, controlla e calcia col mancino, pallone abbondamente a lato.

36′: Peeters cerca in avanti il taglio di Scarlino, Zappa lo precede.

36′: sussulto improvviso per l’Inter. Rizzo sale sulla sinistra, arriva in zona cross e mette in mezzo verso Vergani, che di testa non riesce ad indirizzarla. Il pallone continua di fatto la sua corsa sul secondo palo.

38′: primo giallo del match. Fallo tattico su Bahlouli da parte di Zappa, che viene ammonito.

40′: Merola riceve tra le linee, alza la testa e prova il mancino rasoterra, Krapikas controlla in presa bassa.

41′: Eijaki calcia dai 20 metri, pallone alto sopra la traversa di Dekic.

42′: Schirò prova il pallone in area per Merola, anticipo di testa.

42′: Burgio affonda sulla sinistra, cross deviato in angolo.

43′: OCCASIONE CLAMOROSA PER L’INTER! Cross dalla sinistra, il pallone rimpallato arriva a Vergani che calcia col destro a colpo sicuro, Krapikas è ancora una volta strepitoso e salva sul proprio palo.

45′: Bahlouli va via sulla sinistra e cade al limite dell’area sul presunto contatto con Ntube. Acanfora indica la semplice rimessa dal fondo.

45′: un minuto di recupero.

46′: termina qui il primo tempo. Inter-Sampdoria è fin qui ferma sullo 0-0.

INTERVALLO – Allo stadio Breda Inter e Sampdoria sono ferme sullo 0-0 al termine della prima frazione di gioco. Decisamente meglio i nerazzurri, vicini al gol con le occasioni di Merola a inizio partita e di Vergani in chiusura di tempo. In entambi i casi strepitosa la risposta di Krapikas. Sampdoria più chiusa e che non ha avuto vere occasioni degne di nota.

46′: via alla ripresa. Nessun cambio per i due allenatori.

50′: Sorensen ferma fallosamente Schirò, lanciato sulla destra. Punizione e giallo per il difensore doriano.

51′: Merola ci prova su punizione, pallone alto.

51′: Esposito mette il pallone dalla sinistra in area, Vergani in corsa conclude verso la porta, ma il pallone sfila a lato.

54′: Bahlouli cade in area di rigore sul ritorno di Esposito. Acanfora ferma il gioco per un fallo, e coglie l’occasione per redarguirlo.

55′: lampo della Samp. Bahlouli con il mancino, pallone che sfila di poco a lato.

57′: SPUNTO DELL’INTER! Esposito di esterno verso l’area di rigore per Vergani, che la allunga verso Schiro: mancino deviato ancora una volta da Krapikas.

59′: mancino rasoterra dal limite di Burgio, Krapikas blocca basso.

60′: Bahlouli prova il destro dai 20 metri, pallone di molto alto sopra la traversa.

61′: primi cambi per l’Inter. Fuori Vergani e Burgio, dentro Colidio e Attys.

62′: OCCASIONE PER LA SAMP! Yayi Mpie si muove sulla destra, semina il panico e dà il pallone a Eijaki, che ci prova col destro: Dekic interviene sul tiro sporcato da un difensore.

63′: cross dalla destra, Esposito sul secondo palo controlla e conclude col destro, murato.

65′: ancora Yayi Mpie tra le linee, pallone per Prelec che conclude col mancino dal limite, palla alta.

66′: primo cambio per Pavan. Fuori Eijaki, dentro Soomets.

70′: lancio in avanti di Schirò sulla corsa di Colidio, ma l’argentino non può arrivare di questo pallone.

73′: INTER AD UN PASSO DAL GOL! Esposito sale sulla sinistra, rientra sul destro e mette un pallone morbido in mezzo, Merola in torsione di testa trova solo la traversa sulla sua strada.

74′: Yayi Mpie prova la fuga palla al piede verso la porta ma viene chiuso da Corrado. Sugli sviluppi, Zappa rischia moltissimo sul pressing di Prelec.

77′: manovra avvolgente in avanti per la Sampdoria, chiusa solo in area di rigore dalla retroguardia nerazzurra.

78′: altro cambio per l’Inter. Fuori Merola, dentro Mulattieri.

80′: Esposito va a terra dopo un intervento di Veips. Il Breda reclama a gran voce un fallo, che l’arbitro Acanfora non ravvede. Si continu a giocare.

83′: sgroppata sulla sinistra di Corrado, che ricade male e rimane a terra dolorante.

85′: Schirò in verticale per Colidio, pallone direttamente a Krapikas.

85′: cross di Schirò dalla sinistra, Mulattieri di testa sul secondo palo non impensierisce Krapikas.

87′: non ce la fa Corrado, che lascia il posto a Grassini.

88′: manovra offensiva dell’Inter che libera al tiro Attys, piatto destro dai 20 metri, Krapikas blocca in due tempi.

89′: doppio cambio per Pavan. Fuori Peeters e Bahlouli, dentro Trimboli e Maggioni.

90′: sono 5 i minuti di recupero.

93′: dentro Canovi e Cabral per Scarlino e Prelec.

94′: scintille tra Rizzo e Cabral. E il cronometro scorre inesorabile.

95′: si gioca un altro minuto oltre il recupero.

97′: finisce allo stadio Breda. 0-0 tra Inter e Sampdoria.

FISCHIO FINALE – Allo stadio Breda di Sesto San Giovanni termina 0-0 il recupero della seconda giornata di ritorno di campionato Primavera tra Inter e Sampdoria. Pareggio a reti bianche che sta più stretto all’Inter, vicina al gol con le occasioni di Merola e Vergani nella prima frazione, e con la traversa sempre di Merola nel secondo tempo. La Sampdoria, passiva nella prima frazione, nella ripresa ha mostrato qualche spunto su cui Dekic è dovuto intervenire. Pareggio nel complesso giusto, e che serve più ai doriani nella lotta salvezza. L’Inter con questo punto sale a quota 47, seconda a +3 sulla Fiorentina che ha una partita da recuperare.

(ricaricare la pagina per aggiornare la cronaca)

IL TABELLINO DI INTER-SAMPDORIA

Marcatori:

INTER: Dekic; Zappa, Ntube, Rizzo, Corrado (87′ Grassini); Schirò, Roric, Burgio (61′ Attys); Esposito, Vergani (61′ Colidio), Merola (74′ Mulattieri). A disposizione: Pozzer, Milani, Pirola, Nolan, Serpe, Gianelli. AllenatoreArmando Madonna

SAMPDORIA: Krapikas, Doda, Campeol, Peeters (89′ Trimboli), Veips, Sorensen, Scarlino (93′ Canovi), Ejjaki (66 Soomets), Prelec (93′ Cabral), Bahlouli (89′ Maggioni), Yayi Mpie. A disposizione: Boschini, Giordano, Vieira Nobrega, Perrone, Casanova, Benedetti, Maglie. Allenatore: Simone Pavan.

Ammoniti: Zappa (I); Sorensen (S)

Arbitro: Marco Acanfora di Castellamare di Stabia