Campionato Primavera, Lazio-Lecce: risultato finale e cronaca della partita

Vincere al Centro Sportivo ‘Fersini’ di Formello contro la Lazio per continuare la “caccia” alla capolista Pescara. Obiettivo chiaro in casa biancoceleste, distante tre punti dalla capolista del Girone B a due giornate dalla fine del campionato, ma con lo scontro diretto a favore. I laziali hanno solo la possibilità di vincere per mettere pressione agli abruzzesi e per fare questo dovranno battere il Lecce: i salentini hanno già in tasca il pass per la post-season ma proveranno a strappare qualche punto per migliorare la propria posizione in classifica. Su MondoPrimavera troverete il tabellino e la cronaca aggiornati al termine della gara.

LA PARTITA

Resta vive le speranze di una promozione diretta della Lazio dopo la 21^ giornata del campionato Primavera 2. I biancocelesti superano per 3-1 il Lecce davanti ai propri tifosi al ‘Fersini’ di Formello e resta a tre punti dal Pescara  (vittorioso in casa 4-0 sul Perugia) attualmente primo e distante tre punti. La Lazio inizia con il piede ben piantato sull’acceleratore e al 13′ passa. Centonze si salva sul tiro di Scaffidi, sulla ribattuta Dario nel tentativo di anticipare Czyz batte il proprio portiere. Tra il 33′ ed il 37′ i biancocelesti legittimano la vittoria. Prima Scaffidi su assist di Mohamed gela Centonze, quattro minuti più tardi il portiere ospite è ancora battuto da una punizione del brasiliano Capanni.

Nella ripresa la Lazio resta in dieci uomini per fallo da ultimo di Baxevanos su Lezzi. Dal dischetto al 61′ lo stesso Lezzi non sbaglia e riapre la partita. Ma al 69′ la parità numerica è ristabilita per l’espulsione a causa di proteste prolungate di Laraspata. Nel finale non succede più nulla. La Lazio dunque resta a tre punti e dovrà vincere sul campo del Livorno e sperare di una sconfitta del Pescara a Foggia per poter ottenere la qualificazione diretta in Primavera 1.

 

IL TABELLINO DI LAZIO-LECCE PRIMAVERA

Marcatori: 13′ aut. Dario (LA), 33′ Scaffidi (LA), 37′ Capanni (LA), 61′ rig. Lezzi (LE).

Lazio: Alia; Armini, Silva, Baxevanos; De Angelis (79′ Petricca), Czyz, Bianchi, Mohamed (75′ Shoti), Falbo; Capanni (79′ Cesaroni), Scaffidi. A disp.: Marocco, Furlanetto, Kalaj, Zitelli, Kaziewicz, Arapi, Francucci, Cerbara, Nimmermeer. All.: Bonacina.

Lecce: Centonze, Cancelli, Mele, Dario, Alfarano; Tarantino (46′ Castrovilli), Doratiotto (85′ Quarta), Maselli (46′ Angelini); Lezzi (85′ Radicchio), Suma (72′ Avantaggiato), Laraspata. A disp.: Petrarca, Medico, Vergari, Gallo. All.: Siviglia.

Arbitro: Sig. Paterna di Teramo.

Ammoniti: Tarantino (LE), Bianchi (LA), Armini (LA), Laraspata (LE).

Espulsi: Baxevanos (LA), Laraspata (LE).