Primavera 2, Hellas Verona-Venezia: le pagelle dei lagunari

Enzo 6: subisce il gol di Sanè, però per il resto è sicuro e poco impegnato.

Peresin 6: attento sulla fascia, unico neo non riesce a chiudere sul cross per il gol di Sanè.

Cavalli 6: gara attenta e precisa la sua, si fa ammonire per un fallo ingenuo. Nel complesso prova sufficiente quella del capitano.

Mazzoletti 6: rischia sul cross di Amayah l’autorete, per il resto sempre attento e pronto nei contrasti.

Tagliapietra 6,5: buona prova sulla fascia, i suoi assist sono una spina nel fianco della difesa dell’Hellas.

Cataldi 7: di istinto trova al volo il gol del pareggio, una perla che da il là alla vittoria dei suoi. Sempre pericoloso.

Soldati 6,5: nel primo tempo Chiesa gli nega la gioia del gol con un bel destro a giro. Sempre nel vivo dell’azione della sua squadra.

Marchesan 6: prova di livello mantiene su il baricentro della squadra. In mezzo al campo lotta e pressa i portatori di palla avversari.

Pimenta 6: match positivo il suo, a cui manca solo il gol per alzare di qualcosa il voto finale.

Buso 7,5: il migliore,  segna il gol del sorpasso con un bel colpo di testa, è una spina nel fianco nella difesa gialloblù.  Partecipa anche attivamente al pareggio di Cataldi.

Pozzebon 7: sempre pericoloso nella difesa scaligera. Riesce a trovare uno dei tre gol con cui i lagunari espugnano il Tavellin. Dal 70′ Debroszchan 6: si vede a tratti, fa rifiattare il compagno di reparto.