Hellas Verona e Venezia si affronteranno domani in una gara che promette alta intensità. Mentre il Venezia cercherà di conquistare i tre punti sperando di mantenere il proprio posto all’interno della zona play-off, il Verona pronto a giocarsi la promozione in Primavera 1 getterà anch’esso le ultime forze nella battaglia.

LA PARTITA

Prima dell’inizio gara minuto di raccoglimento per l’anniversario dei dieci anni del terremoto del L’Aquila

10′: GOOOOL HELLAS SANE’ DI TESTA INSACCA SUL SECONDO PALO.

24′: conclusione di Corradini pallone alto.

26′: GOOOOOOL VENEZIA CATALDI IN AREA PICCOLA RACCOGLIE E DI DESTRO BATTE CHIESA

28′: Occasione Venezia Pimenta conclusione che non trova la porta

34′: Occasione Venezia Soldati destro a giro risposta di chiesa in corner. Meglio il Venezia dopo il pari.

37′: Pozzebon va via come un treno fermato in corner

38′: Occasione Venezia colpo di testa di Buso che non trova il bersaglio grosso.

40′: cinque alla fine della prima frazione molto meglio i lagunari dopo il pareggio, l’Hellas fatica a trovare spazi.

45′: GOOOL VENEZIA POZZEBON SUL SECONDO PALO DI TESTA BATTE CHIESA. I LAGUNARI METTONO IL NASO DAVANTI.

45′: senza recupero termina la prima frazione.

54′: gioco fermo per infortunio di un giocatore gialloblu.

FINE PRIMO TEMPO: partita a due facce al Tavellin meglio l’Hellas nella prima parte con il vantaggio di Sane poi Cataldi e nel finale di tempo Buso ribaltano la gara. Vantaggio meritato visto che i lagunari sono stati più in palla dopo il pareggio.Partita bella e piacevole.

SECONDO TEMPO

45′: Si riparte al Tavellin

46′: il Venezia sfiora subito il terzo gol a inizio ripresa.

51′: episodio dubbio in area veneziana l’arbitro non assegna il rigore. Proteste dalla panchina dei gialloblu.

55′: gioco ripreso dopo l’infortunio di un giocatore gialloblu. Il Venezia fa la gara il Verona fatica a trovare spazi. Movimento nelle due panchine.

58′: esce in Barella Brandi purtroppo per il ragazzo è una cosa seria.Entra Sinior

60′: mezz’ora alla fine l.’Hellas alza il baricentro il Venezia è molto ordinato e non rischia nulla.

64′: ammonito il capitano del Venezia Cavalli. Strattona l’avversario.

65′: urla il Mister dei Lagunari ai suoi non piace l’atteggiamento in campo la gara infatti è in equilibrio

70′: cambio Venezia esce Pozzebon entra Schmalbach

75′: ultimo quarto d’ora gara brutta piena di falli.

76′: doppio cambio Hellas escono Righetti e Peretti entrano Gresele e Calabrese.

79′: Occasione Hellas pallone dentro nell’area piccola di Gresele quasi autogol.

80′: Occasione Venezia Buso la mette dentro il colpo di testa di Pimenta non trova la porta. Dieci più recupero alla fine.

85′: GOOOOOL VENEZIA BUSO ENTRA DENTRO IN AREA BRUCIANDO HUDZIK E DI FREDEZZA DI DESTRO BATTE CHIESA. GARA CHIUSA. ESPLODONO I TIFOSI VENEZIANI PRESENTI AL TAVELLIN IN GRAN NUMERO.

90′: sono quattro i minuti di recupero

90’+3: PALO HELLAS Lucas chirurgico di destro colpisce il palo.

90’+4: triplice fischio finale. I lagunari sbancano il Tavellin

FINE SECONDO TEMPO: ripresa non bella rispetto al primo tempo il Venezia la chiude con Buso doppietta per lui l’Hellas non è riuscito a trovare mai la porta di Enzo tranne Lucas nel finale che ha colpito il palo. Le due squadre si ritroveranno ai playoff.

(ricarica la pagina per aggiornare la diretta)

IL TABELLINO DI HELLAS VERONA-VENEZIA

Marcatori: 10′ Sane (HV); 26′ Cataldi (V); 45′ Pozzebon  (V) e 84′ Buso (V)

Verona: Chiesa,Righetti (76′ Gresele), Corradini, Peretti (76′ Calabrese), Hudzik, Brandi (55′ Sinior) , Amayah, Lucas, Vigolo (70′ Fiumicetti), Saveljes, Sane

A disp.: Ciezkowski, Plaka, , Nardi, Martinez, Lisi, Jemal, Caon

All.: Antonio Porta

Venezia: Enzo, Peresin, Mazzoleni, Tagliapietra, Cavalli, Cataldi, Soldati, Marchesan, Pimenta, Buso, Pozzebon (70′ Schmalbach)

A disp.: Bonato, Masi, Candic, Imbrea, Rossi, Ripanto, Stalla, Simeoni, Vecchiato, Daffrè

All.: Nicola Marangon

Ammoniti: 64′ Cavalli (V); 76′ Sinior (HV)

Espulsi:

Arbitro: Sig. Rutella da Enna