Viareggio Cup, Fiorentina-Perugia: le pagelle dei viola

Chiorra 6: Poche occasioni per il Perugia per rendersi davvero pericolosi. Inoperoso quindi il portiere viola.

Simonti 5,5: il Perugia non ha attaccato molto dalla sua parte e poteva azzardare un po’ di spinta in più. Poco preciso nei cross, ci ha abituato a prestazioni ben diverse.

Antzoulas 6: Gestisce bene la fase difensiva e coordina al meglio i suoi compagni. Dal 68′ Gillekens 6: Entra bene in campo con il piglio giusto e gestisce il possesso al meglio.

Dutu 6: Stesso discorso del compagno, buona fase difensiva con qualche buona chiusura a spezzare le ripartenze offensive degli umbri.

Ferrarini 6: Tutto sommato prova positiva la sua, uno dei più propositivi nella prima frazione fra le fila dei viola. Dal 88′ Pierozzi S.V.

Beloko 5,5: Bruttissimo primo tempo il suo, nella ripresa complice anche la sveglia di Bigica aumenta i giri del motore ma troppo poco per la sufficienza.

Lakti 6: Si impegna per tutto l’arco dei 90′. Va al tiro in poche occasioni anche se è poco preciso ci prova. Fa girare bene la palla e semplice. Dal 68′ Fiorini 5,5: Non entra al meglio, commette qualche fallo di troppo e anche la gestione non è delle migliori.

Pierozzi N. 6: Aggressivo quel che basta per tutta la partita, si va vedere molto bene in fase offensiva anche se sbaglia un paio di clamorose palle gol. Dal 80′ Hanuljiak 6: Entra con un buon piglio e con i viola già in vantaggio, ma è utile per il possesso finale.

Vlahovic 5: Tocca pochissimi palloni nel corso della prima frazione, completamente avulso dal gioco dei viola. Dal 46′ Koffi 6: Gioca bene sin da subito, diversi cross pericolosi. Da una sua giocata la Fiorentina trova il rigore che vale poi il vantaggio.

Simic 5: Un buon pallone ma lo spara alto, lento e senza verve. Match da dimenticare. Dal 46′ Montiel 7: Ha cambiato la partita anche se non è stato molto preciso in alcuni frangenti, però ha il merito di sbloccare la partita su rigore.

Maganjic 5: Tolta qualche accelerazione lungo l’out di competenza non si vede praticamente mai in zona gol. Dal 45′ Longo 6,5: entra bene in compagno come il resto dei suoi compagni. Chiude il match con il rigore del 2-0.