Viareggio Cup, Inter-Cagliari: le pagelle dei sardi

Daga 6: incolpevole sui gol, compie una sola parata degna di rilievo nel secondo tempo, sul tiro di Gianelli.

Kouadio 6,5: probabilmente il migliore dei sardi. Parte piano, ma con il passare dei minuti si conquista la piena sufficienza grazie a chiusure e contrasti decisi.

Porru 6: sulla sinistra se la vede brutta contro Persyn. Quando il nerazzurro esce per infortunio torna a respirare.

Boccia 6: gioca un buon match, però nelle situazioni da calcio piazzato potrebbe fare di più.

Ladinetti 6,5: fino a che lui accende la luce il Cagliari va. Come abbassa i ritmi la squadra lo segue.

Carboni 6: come il collega Boccia è attento nelle situazioni di movimento, ma dovrebbe migliorare nella gestione del reparto in occasione dei calcio piazzati.

Lella 5,5: qualche spunto nel primo tempo, nella ripresa scompare. (67′ Contini 6: non aggiunge molto alla prestazione del compagno.)

Lombardi 6: come Lella nel primo tempo si fa notare con qualche giocata, ma dopo l’intervallo va calando.

Gagliano 5,5: poco ispirato, è il primo a lasciare il campo. (46′ Verde 5,5: si fa notare poco e lontano dalla porta.)

Marigosu 6: vivace e generoso, è l’ultimo ad alzare bandiera bianca contro i nerazzurri.

Doratiotto 6:  nel primo tempo è il vero protagonista, ma nella ripresa sparisce dai radar e il reparto d’attacco ne risente.