Empoli-Ascoli, le pagelle dei marchigiani

Novi 6,5: un paio di interventi decisivi sulle conclusioni dei giocatori dell’Empoli.

Ricciardi 6: il primo tempo si occupa praticamente solo di difendere, nel secondo, in alcuni momenti della partita, l’Ascoli alza un poò il baricentro e lui partecipa alla manovra.

Vignati 6: partita attenta del centrale milanese, riesce sempre ad essere presente nelle situazioni difensive.

Tempestilli 6,5: buona partita difensiva anche per l’altro centrale di difesa, spesso è lui ad uscire dalla linea difensiva per aggredire in avanti o per provare l’anticipo sugli attaccanti avversari.

Maurizii 6: molto attento in fase difensiva anche il terzino sinistro.

Clerici 6: gioca prevalentemente al centro a protezione della difesa, in un paio di azioni accompagna lo sviluppo della manovra sul centro destra.

Scorza 6: costituisce uno schermo davanti alla difesa, in possesso palla non viene molto coinvolto perché l’Ascoli prova a risalire il campo velocemente passando per le fasce o giocando diretto per le punte.

Fermo 6: le rare volte che l’Ascoli attacca accompagna la manovra, mettendo un paio di cross interessanti.

Invernizzi 6: è il fulcro del gioco dei marchigiani, infatti si orienta sempre in zona palla per offrire una linea di passaggio pulita e far proseguire l’azione. È uno dei pochi che riesce a tentare una conclusione da fuori (92′ Capponi sv).

Sarli 6: in fase difensiva va ad aiutare sulla fascia sinistra, mentre quando la squadra è in possesso fa sia da riferimento offensivo centrale che esterno. Sbaglia un gol ad inizio partita, calciando alto di fronte a Vivoli. (84′ Ubaldi sv).

D’agostino 6: la squadra si appoggia soprattutto a lui per risalire il campo. Fa a sportellate con i difensori empolesi ma le palle giocabili sono poche (78′ Coulibaly sv).