Perugia-Westchester United: le pagelle degli umbri

Kisyo 6: poco impegnato durante tutta la partita. Può far poco sul gol del Westchester, mentre poco prima si fa sfuggire un pallone sanguinoso dalle mani che poteva costare caro alla sua squadra.

Giordano 6: fino a quando resta in campo, si fa rispettare in area di rigore fermando in alcune circostanze gli attaccanti avversari. (dal 66’ Vangioni 6: si posiziona nel ruolo di  terzino destro, giocando un buon finale di partita).

Mame 6: bada decisamente più alla sostanza che all’estetica. Quando il Westchester attacca, recupera più volte il pallone rilanciando senza pensare troppo a quale compagno servire.

Stramaccioni 6: primo tempo attento da parte sua. Poco prima dell’intervallo deve abbandonare il campo per infortunio. (dal 39’ Cavaliere 7: il migliore in campo nella formazione perugina, si rende pericoloso in più occasioni giostrando tra le linee. Suo il gol del pareggio, su calcio di rigore).

Santini 6: parte nel ruolo di terzino destro per poi andare a sinistra quando entra in campo Vangioni. Partita più di contenimento che di spinta.

Settimi 6,5: frequenti i suoi inserimenti in area di rigore. Nel primo tempo è tra i pochi nella squadra umbra a rendersi pericoloso, mentre nella ripresa segna con un gran destro a giro la rete della vittoria.

Pagliari 6: vera e propria diga in mezzo al campo. Battaglia con i centrocampisti avversari recuperando tanti palloni per poi far ripartire l’azione.

Barbarossa 5,5: nel primo tempo prova ad accendere la manovra, ma non serve i compagni con la necessaria precisione. (dal 46’ Corradini 6: secondo tempo di sostanza per il giovane centrocampista, che dà il suo contributo per la rimonta perugina).

Righetti 6: ottima partita in fase di spinta sulla corsia di sinistra da parte sua. Meno positiva la sua prova sul piano difensivo, con qualche errore come in occasione del vantaggio statunitense.

Bagnolo 5,5: sono rare le occasioni in cui, tra il primo tempo e l’inizio della ripresa, riesce a creare pericoli in area avversaria. (dal 55’ Trawally 6,5: con il suo ingresso in campo, l’attacco perugino acquista molta più pericolosità).

Minacori 5,5: come il compagno di reparto, nel primo tempo viene ben contenuto dai difensori avversari. Le cose non migliorano nei primi minuti dopo l’intervallo. (dal 55’ Metelli 5,5: rispetto a Trawally riesce ad incidere meno sul piano delle conclusioni).