Primavera 1, le pagelle degli azzurri.

 

Saro 6: Strano a dirsi ma nonostante i tre gol, l’estremo difensore degli azzurri merita una sufficienza. In tutte e tre le reti subite, infatti, paga errori non suoi ma una combinazione di sviste difensive e di sfortuna. Come al solito, dà sicurezza al suo reparto e si esibisce anche in qualche buon intervento

 

Donati 5,5: Non spinge come solitamente siamo abituati a osservare ma tutto sommato non offre una brutta prestazione. Insufficienza lieve, dettata dalla non perfetta marcatura su Montiel, cliente scomodo e molto rapido che lo mette spesso in difficoltà durante l’arco di tutta la partita. (83’ Canestrelli: S.V)

 

Matteucci 5: Prestazione negativa del centrale azzurro che si macchia della brutta marcatura su Vlahovic in occasione del gol che apre il match. Spesso in ritardo e disattento è tra i maggiori indiziati della brutta sconfitta odierna.

 

Curto 5: Come il suo compagno di reparto dà poca sicurezza alla difesa empolese a causa di una scarsa attenzione e prontezza. Subisce la velocità di Koffi che quando si accentra lo punta e lo salta regolarmente ed inoltre si rende colpevole della mancata chiamata alle marcature in occasione del raddoppio viola.

 

Ricchi 6,5: Una delle maggiori note positive in questo ventoso pomeriggio fiorentino. E’ una spinta costante nella trequarti avversaria entrando spesso in area e servendo dei bei palloni per i suoi attaccanti, inoltre prova a riaprirla con una grande girata al volo su assist di Ricci. Ottima gara.

 

Belardinelli 5,5: Prestazione abbastanza anonima del centrocampista toscano che si limita al semplice compitino senza dare quella scossa offensiva e quella corsa che, quest’oggi, sarebbe invece risultata molto utile. Un’insufficienza lieve dettata però da una positiva copertura difensiva che ha limitato, in parte, i danni.

 

Ricci 6,5: Stesso voto del suo quasi omonimo, Ricchi, andato in gol. Tanta corsa, grande leadership in mezzo al campo e un ottimo giro palla gli valgono una sufficienza piena. Serve parecchi palloni pericolosi ai suoi compagni come quello tramutato in gol da Ricchi: uno spiovente da calcio piazzato solamente da girare in porta.

 

Zelenkovs 5: Il numero 8 quest’oggi è stato praticamente irreperibile. Prestazione negativa macchiata da una costante assenza sia nelle trame di gioco difensive che offensive che sono costate alla sua squadra parecchie situazioni pericolose.

 

Montaperto 6: Solita partita di grande qualità del trequartista azzurro che è praticamente imprendibile. La sua agilità di movimento, la sua capacità di difendere palla e di saltare l’uomo mettono molto in difficoltà la retroguardia viola che, tuttavia, riesce a contenerlo data la poca assistenza ricevuta dai suoi compagni.

 

Balde 6: Sufficienza meritata anche per la punta di origini portoghesi che offre una gara di grande sacrificio. Corre, lotta, ripiega in fase difensiva ma soprattutto viene a prendersi palla a centrocampo per cercare di dare una scossa alla squadra. Impreciso negli ultimi metri viene, tuttavia, apprezzato il grande sforzo in fase difensiva.

 

Bozhanaj 5: Partita decisamente al di sotto delle aspettative per la seconda punta albanese. Quasi mai pericoloso in zona d’attacco non dà neanche assistenza ai suoi compagni di reparto risultando spesso in ritardo nell’arco dell’azione. A conclusione di una partita negativa arriva poi l’espulsione all’ultimo minuto di recupero per un superficiale e bruttissimo fallo di reazione