Primavera 1, Genoa-Napoli: risultato finale e cronaca della partita

Reduce da due vittorie consecutive nel derby contro l’Udinese e nel derby contro la Sampdoria, il Genoa sfiderà in uno dei tre anticipi che apriranno la 22^ giornata del campionato Primavera 1 contro il Napoli. I rossoblu sono attualmente noni in classifica, a quattro punti di distanza dai partenopei, attualmente settimi e primi antagonisti della Juventus alla corsa play-off. La partita d’andata tra le due formazioni si è chiusa con la vittoria interna del Napoli per 3-0 ed i rossoblu di mister Sabatini proveranno a riscattare la sconfitta e ad accorciare sia sui partenopei che sulla zona play-off, ora distante cinque lunghezze.

LA PARTITA

1′ – Si comincia al “Gambino” di Arenzano in riva al mare, un primo pomeriggio soleggiato in Liguria: Genoa con il completo rossoblu. Gli ospiti con la tenuta di casa con maglia azzurra.

2′ – primo squillo dei partenopei con Gaetano, l’attaccante azzurro ci prova a giro ma Russo è attento e blocca facilmente.

3′ – maglia da titolare anche per Sturaro, il classe 93′ testa il terreno in vista del rientro.

5′ – Saporetti si inserisce su una palla filtrante, difesa del Genoa costretto a chiudere commettendo un fallo al limite dell’area. Sulla punizione Gaetano mira bene ma la palla si spegne di poco al lato col mancino.

10′ – espulso Zanoli, il centrale rossoblu atterra Sgarbi da ultimo uomo e finisce sotto la doccia: può cambiare ora la gara con il Napoli che ha il vantaggio dell’uomo in più.

11′- sulla punizione ancora Gaetano col mancino, palla che si stampa sulla traversa e Genoa che viene graziata dal legno.

13′ – con l’espulsione di Zanoli Sabatini è costretto a cambiare la squadra, primo cambio: fuori Cleonise per Da Cunha.

16′ – ancora Napoli in avanti, Gaetano il più cercato di tutti. Russo è bravo a chiudere in anticipo una palla golosa per l’attaccante partenopeo.

19′ – prima palla per l’attacco del Genoa, Rovella mette dentro una bella palla per Bianchi ma la palla scorre veloce in rimessa dal fondo.

21′ – primo cartellino giallo della gara, Karic si prende l’ammonizione per un intervento scomposto su Zedadka.

22′ – GOL GENOA! Karic da rapace d’area porta in vantaggio il Genoa, D’Andrea non tiene la presa su un fondente di Szabo e da zero metri non può evitare il gol dei rossoblu.

25′ – Il Napoli nonostante abbia accusato il colpo dopo il vantaggio di Karic cerca comunque di tenere stretto il pallino del gioco: grifone che con l’esperienza di Sturaro riesce a mantenere la lucidità.

28′ – Genoa che trova il raddoppio ma l’arbitro annulla tutto, Raggio di testa schizza in area di rigore poi Da Cunha va alla conclusione ma si riparte da D’Andrea.

31′ – minuti concitati in questo momento ad Arenzano, squadre che cercano di risistemarsi sul rettangolo da gioco.

36′ – resta a terra Senese dopo un pestone di Sturaro, in campo i sanitari partenopei per sincerarsi delle condizioni del difensore azzurro.

39′ – GOL NAPOLI! Arriva il pari degli ospiti con Manzi che firma il suo secondo gol stagionale. Gran cross dalla trequarti di Mezzoni dalla destra, palla che arriva a Manzi e in area di rigore dimenticato da tutti sfoggia una mezza rovesciata al volo imprendibile per Russo.

42′ – dal pari del Napoli cambia nuovamente tutto, i partenopei giocano con il vantaggio dell’uomo in più, il Genoa conta sull’esperienza di Sturaro per non perdere la testa.

45′ – due i minuti di extra time concessi dall’arbitro.

FINE PRIMO TEMPO – Succede di tutto nella prima frazione di gioco ad Arenzano, i partenopei passano in svantaggio con un Karic che anticipa tutti in area di rigore e da il vantaggio a un Genoa rimasto orfano di Zanoli dopo l’espulsione al 10′ per una trattenuta da ultimo uomo su Sgarbi. Rossoblu che hanno l’occasione di raddoppiare con Da Cunha ma l’arbitro annulla il gol per un offside di Bianchi davanti all’estremo difensore partenopeo. Il Napoli non si arrende e poco dopo la mezz’ora di gioco trova il pareggio con Manzi che sfrutta un assist al bacio di Mezzoni e tutto solo in area di rigore beffa Russo sul secondo palo.

46′ – si comincia! Il Genoa ci mette 30″ secondi a rendersi pericoloso con Szabo che di testa sfiora nuovamente il vantaggio ma la palla sfila alla sinistra di D’Andrea.

49′- primi minuti della seconda frazione con i padroni di casa che provano a far girare la palla al centrocampo, Sturaro prova a fare la doppia fase per coprire l’assenza in campo.

52′ – Bianchi non si fida a tirare subito, cerca di tenere la palla tra i piedi ma perde la palla. Ci prova Rovelli ma la difesa partenopea riesce con tranquillità a spazzare via.

55′ – Szabo viene anticipato da Senese, palla che arriva dalla destra ma il difensore azzurro riesce a chiudere in angolo evitando il raddoppio dei rossoblu.

57′ – Gaetano ci prova dalla lunga distanza, palla che si spegne alta senza preoccupazioni per Russo.

60′ – si salva il Genoa con Russo che con i pugni riesce ad anticipare sia i suoi che l’attacco del Napoli, partenopei pericolosi di testa.

64′ – il Napoli sfiora il vantaggio, Russo è bravo a chiudere su Saporetti poi tutto fermato per offside.

65′ – primo cambio per il Napoli, fuori Saporetti per Negro. Il Genoa risponde con Ventola al posto di Szabo.

68′- i padroni di casa tornano a farsi vedere in avanti, Bianchi si libera bene dalla gabbia azzurra, aggancio morbido e D’Andrea riesce a bloccare senza difficoltà.

75′ – occasionissima per il Genoa, su corner ci va Ventola di testa che tutto solo stacca bene ma non indirizza la palla nel punti giusto.

76′ – cambio per il Napoli, fuori Sgarbi per Bertoli poi Lovisa per Labriola.

82′ – cambio per i padroni di casa, fuori un grandissimo Sturaro per Zvekanov. Fuori anche Bianchi per Adamoli

85′ – altro cambio per gli ospiti, fuori Zedadka per Zanon.

86′ – brividi per il Napoli, il Genoa sfiora con Adamoli da neo entrato di passare avanti: sfera deviata in angolo da Manzi, si salva così la porta di D’Andrea.

90′ – sono quattro i minuti di recupero, sfida che prova ad accendersi nel finale: il Genoa nonostante l’inferiorità numerica tiene bene.

FINE GARA – Finisce con un pareggio la sfida di Arenzano, e succede tutto nel primo tempo. E’ il Genoa a passare in vantaggio con Karic che anticipa tutti, il Napoli non sfrutta bene la superiorità numerica per il rosso di Zanoli e pareggia poco prima del 40′ con Manzi che sfoggia una mezza rovesciata al bacio su assist di Mezzoni. Nel secondo tempo semplice amministrazione per le due squadre, nessuno dei due si fa male e il Napoli aggancia momentaneamente la Juventus a ridosso dei playoff.

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI GENOA-NAPOLI

Marcatori: 22’Karic (G), 39′ Manzi (N)

Genoa: Russo, Candela, Piccardo, Raggio, Zanoli, Sturaro (82′ Zvekanov), Karic, Rovella, Bianchi (82′ Adamoli), Cleonise (13′ Da Cunha), Szabo (65′ Ventola). A disp.: Raccichini, Ruggiero, Dumbravanu, Masini, Criscito, Petrovic. All.: Sabatini

Napoli: D’Andrea, Perini, Zedadka (85′ Zanon), Labriola (76′ Lovisa), Manzi, Sanese, Mezzoni, Mamas, Saporetti (65′ Negro)Gaetano, Sgarbi (76′ Bertoli). A disp. Idasiak, Casella, Esposito, Micillo, Vrakas. All.: Baronio

Arbitro: sig. Saia di Palermo.

Ammoniti: 21′ Karic (G)

Espulsi: 10′ Zanoli (G)