Top 11 Primavera 1: i migliori della 18^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 19^ giornata del campionato Primavera 1 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.


PORTIERE


Caprile (Chievo Verona): L’estremo difensore gialloblu si carica la squadra sulle spalle nel momento decisivo. Nulla può sul gol di Rizzo in apertura di partita ma è bravissimo a respingere un rigore tirato da Santoro. Da quel momento si apre la strada alla vittoria dei clivensi.


DIFENSORI


Zortea (Atalanta): Un moto continuo lungo l’out di competenza, ormai non è nemmeno più una novità però è anche l’unico che prova ad accendere la squadra. Bene anche nella fase difensiva.

Ferigra (Torino): E’ uno dei migliori nella vittoria dei granata nel derby contro la Juventus. Nel primo tempo è protagonista di due salvataggi sugli attaccanti bianconeri a Gemello battuto.

Dutu (Fiorentina): Prova importante quella del classe 2001 rumeno nel big match contro l’Atalanta. Non lascia spazio agli attaccanti della dea e alza il muro senza commettere errori. Impeccabile per tutto il corso della partita.


CENTROCAMPISTI


Roric (Inter): E’ l’uomo più pericoloso tra i nerazzurri nella vittoria sul campo dell’Udinese. Mette la propria firma sull’incontro con la rete del vantaggio. Davanti a Gasparini in uscita resta freddo e mette la sfera nell’angolino.

Bahlouli (Sampdoria): Ormai uno dei punti cardine della squadra blucerchiata, segna il gol de momentaneo vantaggio contro il Sassuolo ed è una costante spina nel fianco per la difesa neroverde. Questa settimana prima volta anche tra i convocati in A per il match contro l’Inter.

Zelenkvos (Empoli): E’ l’uomo più propositivo tra le file dell’Empoli nel successo interno contro il Cagliari. Riesce ad unire al meglio le due fasi di gioco, da una sua punizione nasce la rete di Cvancara che apre al successo dei toscani sui rossoblu.

Brescianini (Milan): Il migliore in campo nella sfida vinta dai rossoneri contro il Genoa. Segna il gol del 2-0, che chiude di fatto i giochi e consegna tre punti d’oro alla squadra di mister Giunti. Unisce le due fasi in maniera eccezionale.


ATTACCANTI


Celar (Roma): Anche contro il Napoli mette la propria firma sull’incontro. Contro i partenopei realizza una doppietta ma sulla sua strada trova un ottimo portiere che limita il suo bottino personale. E’ in un periodo di forma formidabile, sbaglia davvero pochi palloni.

Millico (Torino): Abbiamo finito gli aggettivi per questo ragazzo che ormai entra nel tabellino dei marcatori ad ogni giornata. Stupisce sempre per il suo rendere una cosa difficile, in un gesto del tutto normale e semplice. Un gol capolavoro contro la Juventus da il là per la vittoria granata nel derby della mole.

D’Amico (Chievo Verona): Nella sua città, l’attaccante gialloblu ha realizzato una doppietta che ha permesso alla propria squadra di superare il Palermo e di lanciare la propria squadra verso la quarta vittoria consecutiva. Con questo successo i clivensi sono alle soglie della zona play-off.