Primavera 1, Sassuolo-Inter: le pagelle dei neroverdi

LEGGI ANCHE LA CRONACA DI SASSUOLO-INTER E LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

Turati 6: alterna delle buone parate ad errori su rinvio e impostazione della manovra. Sul primo gol poteva fare sicuramente meglio.

Fiorini 6: più propositivo in fase offensiva del “collega” sulla fascia opposta. Alcuni errori in fase difensiva ma è suo il traversone che permette al Sassuolo di accorciare le distanze. (85′ Joseph S.V.)

Merli 6: sicuramente meglio la fase difensiva che quella offensiva. Sempre attento e ordinato ma poco propositivo sulla fascia mettendo in difficoltà il compagno Giordano che non trova mai le sue sovrapposizioni.

Ghion 6,5: gli errori nella prima parte di gara vengono prontamente recuperati da ottime iniziative in fase di impostazione.  Fa girare molto bene la palla ed è il fulcro della squadra di Morrone.

Pilati 5,5: attento in fase difensiva. La prestazione sufficiente viene però rovinata dall’errore in fase di disimpegno che porterà poi al calcio di rigore a favore dei nerazzurri.

Ferraresi 5,5: alcuni errori in fase difensiva, poche iniziative di verticalizzazione del gioco e di accelerazione della manovra. Suo il fallo che comporterà il calcio di rigore in favore degli ospiti.

Manzari 6: partita incolore dell’esterno che trova buoni inserimenti ma non riesce mai ad essere efficace in fase offensiva. (46′ Aurelio 6: nessuna giocata degna di nota per l’esterno che fa il suo compito senza troppi errori.)

Viero 6: partita senza infamia e senza lode che si conclude prematuramente a causa di un infortunio. (27′ Romeo 5,5: non determinante il suo ingresso in campo. Il centrocampista commette molti errori e falli; 67′ Masangu 6: alcune buone iniziative che però non aiutano la squadra nel raggiungimento del pareggio).

Pellegrini 6,5: buona partita dell’attaccante che aiuta molto la squadra con i suoi appoggi e filtranti. Poco incisivo sotto porta.

Raspadori 7: gran partita del “10” neroverde che è sempre coinvolto nelle azioni offensive della sua squadra e che da un grande aiuto anche in fase di ripiegamento. Suo il gol di testa che accorcia le distanze.

Giordano 6: partita senza grandi spunti per il centrocampista che va spesso in difficoltà a causa delle poche sovrapposizioni del compagno sulla sua fascia. (85′ Mattioli S.V.).