Inter-Fiorentina: le pagelle dei viola

Ghidotti 7: il migliore in campo della squadra viola. Eccezion fatta per un pallone regalato a Salcedo che per poco non vale l’1-1, il portiere gigliato nega il gol all’Inter in più occasioni. Miracoloso sul colpo di testa di Merola ad inizio gara, reattivo in più occasioni. Conserva la porta inviolata: aspetto importantissimo in un doppio confronto.

Ferrarini 6,5: ottima prova per il terzino destro, che contiene nel migliore dei modi Burgio sulla sua zona di competenza. Si fa vedere anche in fase offensiva mettendo in mezzo cross invitanti, come in occasione del gol di Meli. Giocatore in costante milgioramento. (dall’87’ E.Pierozzi s.v.).

Gillekens 6: presidia nel migliore dei modi l’area di rigore, non badando molto all’estetica. Sono frequenti le occasioni in cui, appena conquista palla, spazza via invece che rifornire con precisione un compagno.

Antzoulas 6,5: il centrale difensivo dà il suo contributo in entrambe le aree di rigore. Sfiora il gol nel primo tempo, per poi salvare la porta viola in diverse circostanze.

Simonti 6: buon lavoro dal punto di vista difensivo, soprattutto nel primo tempo. In una circostanza per poco non inganna Ghidotti, che però si fa trovare pronto deviando provvidenzialmente in angolo.

Hanuljac 5,5: il più in ombra del centrocampo viola. Ad un primo tempo sostanzialmente sufficiente, fa da contraltare una ripresa in cui perde troppi palloni.

Lakti 6: orchestra la manovra con passaggi corti e precisi. Più in difficoltà da questo punto di vista nel secondo tempo, quando però si rende anche pericoloso impegnando severamente Dekic.

Meli 6,5: svolge il suo consueto lavoro di collegamento tra centrocampo e attacco. Suo il gol del vantaggio, quando riceve palla in area sulla sinistra, la controlla e la deposita alle spalle di Dekic. (dall’87’ Gorgos s.v.).

Montiel 6: svaria come al solito su tutto il fronte offensivo, rendendosi pericoloso in un paio di circostanze. On è stata certamente una delle sue migliori gare con la maglia viola. (dal 92’ Kukovec s.v.).

Vlahovic 6: giornata non molto fortunata per lui sotto porta, talvolta per sua imprecisione mentre in altre circostanze per bravura di Dekic. Fa molto lavoro sporco, aiutando i centrocampisti in fase di non possesso.

Maganjic 5,5: un paio di iniziative sul fronte offensivo e poco altro per l’esterno d’attacco, al quale Bigica risparmia la parte finale del match. (dal 72’ N.Pierozzi 6: entra in un momento della gara in cui la Fiorentina si fa vedere poco in avanti).