Inter-Fiorentina: le pagelle dei nerazzurri

Dekic 7: il portiere nerazzurro tiene a galla la sua squadra in più circostanze, mantenendo il risultato in bilico fino alla fine.  Nega il gol a Vlahovic, Antzoulas e Lakti ma, in occasione della conclusione ravvicinata di Meli, non riesce nell’ennesimo miracolo.

Zappa 6: buona spinta sulla corsia di destra da parte dell’esterno difensivo. Si fa vedere più volte in avanti nel primo tempo e on casa nel corso della ripresa.

Nolan 5,5: qualche incertezza di troppo,soprattutto nel corso del primo tempo. Seconda frazione di gioco più attenta da parte sua.

Rizzo 6: ha la sfortuna di deviare il cross che porta al gol di Meli. Si riscatta con delle buone chiusure e con un duello fisico ben condotto contro Vlahovic.

Corrado 5,5: spinge poco sulla sua corsia, soffrendo in alcune circostanze anche in fase difensiva. Lascia il campo poco dopo l’inizio della ripresa. (dal 54’ Grassini 6: decisamente più intraprendente rispetto al compagno che rileva. Frequenti le sue iniziative).

Gavioli 6,5: si propone in avanti con grande costanza, regalando agli attaccanti interisti palloni invitanti per provare a fare gol. Prova di grande costanza da parte sua nell’arco dei novanta minuti.

Pompetti 5,5: inizia con buona personalità, ma la sua prova diventa sempre più grigia con il passare dei minuti. (dal 54’ Roric 5,5: il centrocampo nerazzurro non migliora con il suo ingresso. Diversi palloni perso).

Schirò 6,5: tra i migliori dell’Inter, soprattutto nella parte finale del match. In quel frangente, infatti, è tra coloro che credono maggiormente nel pareggio, visti i tanti palloni conquistati e la presenza fissa in fase offensiva.

Merola 6: sfiora il vantaggio on un gran colpo di testa, deviato in angolo da un super Ghidotti. Si rende pericoloso in qualche altra circostanza. (dall’80’ Esposito 6: nel finale, su cross di Gavioli, sfiora il gol del pari colpendo un palo clamoroso).

Salcedo 5,5: parte centrale, per poi passare a sinistra con l’ingresso di adorante. Non sfrutta un gentile regalo di Ghidotti, prova al di sotto dei suoi standard.

Burgio 5,5: non arrivano iniziative convincenti da parte sua. Lascia il campo dopo poco più di mezzora. (Dal 34’ Adorante 6: cerca di dare nuovo vigore all’attacco nerazzurro. Sfiora il gol ad inizio ripresa).