Top 11 Primavera 1: i migliori della 17^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 17^ giornata del campionato Primavera 1 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.


PORTIERE


Gemello (Torino): Sul gol del definitivo pareggio del Genoa non può nulla ma è protagonista con diversi interventi decisivi. Da sottolineare soprattutto il doppio intervento sul tiro di Schafer prima e di Bianchi poi


DIFENSORI


Zanoli (Genoa): E’ il migliore dei suoi nel pareggio interno ottenuto contro il Torino. In fase difensiva è praticamente perfetto, non concede nulla. In attacco trova nel primo tempo il gol del pareggio e nella ripresa sfiora addirittura la sua doppietta personale. Il suo diagonale esce di poco fuori.

Kouadio (Cagliari): In fase offensiva si fa notare meno del solito ma svolge un ottimo lavoro in difesa. Contiene alla perfezione gli attacchi bianconeri, la diagonale con la quale va a murare il tiro a botta sicura di Sene vale quanto un gol.

Gozzi (Juventus): E’ uno dei migliori nel pareggio interno della Juventus contro il Cagliari. Al centro della difesa gioca una partita molto fisica, con il compagno di reparto riesce a fermare tutti gli attacchi della squadra rossoblu.


CENTROCAMPISTI


Colpani (Atalanta): Anche contro il Palermo si conferma il faro dell’Atalanta. Tutte le trame di gioco offensive passano dai suoi piedi, realizza il rigore del momentaneo 0-2 ai danni dei rosanero e i suoi cross da calcio di punizione sono sempre pericolosi.

Tuzzo (Chievo Verona): Segna il primo gol, quello che dà il là alla rimonta dei clivensi contro il Sassuolo. Partita importante la sua, ha tenuto in piedi la squadra nel momento di maggiore difficoltà e ha dato la scossa giusta ai compagni.

Pezzella (Roma): In mezzo al campo riesce a far girare il pallone senza sbagliare, impeccabile in ogni situazione ed è dalle sue giocate che partono le azioni più pericolose dei giallorossi.

Montiel (Fiorentina): In un match ostico come quello di Udine, i viola stavano per incappare in un pareggio che avrebbe fatto perdere un po’ la strada verso le prime posizioni, ma grazie alla fantasia e alle giocate del centrocampista i toscani tornano a casa con tre punti fondamentali.


ATTACCANTI


Cangiano (Roma): Non solo il migliore in campo, ma forse anche il giocatore della settimana, segna una tripletta con cui schianta il Milan. Davvero imprendibile per i rossoneri l’esterno di De Rossi.

Colley (Atalanta): Il numero dieci nerazzurro si dimostra partita dopo partita un gran calciatore. Contro i rosanero trova ancora la via della rete e sfiora addirittura la doppietta, su calcio di punizione: solo l’incrocio dei pali gli nega la gioia del secondo gol.

Bozhanaj (Empoli): L’uomo partita del match fra Napoli ed Empoli. Tra i toscani è stato quello più pericoloso e per continuità il migliore in campo, riuscendo anche a segnare il gol vittoria nei minuti finali.