Top 11 Primavera 1: i migliori della 16^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 16^ giornata del campionato Primavera 1 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.


PORTIERE


Dekic (Inter): Ancora una volta è uno dei migliori dell’Inter nel match contro il Cagliari. Sotto di un gol, effettua un salvataggio miracoloso a salvare il risultato. Il là per la rimonta contro i sardi.


DIFENSORI


Farabegoli (Sampdoria): Seconda settimana di fila in top 11 e in gol per il centrale della Sampdoria, che entra nel tabellino dei marcatori anche nel match contro la Juventus. Partita importante anche in fase difensiva la sua.

Matteucci (Empoli): Realizza il gol che porta in vantaggio gli azzurri nel match contro l’Udinese e gioca una partita perfetta correndo su e giù lungo l’out di competenza.

Ndrecka (Chievo Verona): Un muro insuperabile il difensore centrale clivense nel match contro la Fiorentina, dalla sua parte non si passa e riesce a fermare le varie azioni viola.


CENTROCAMPISTI


Brescianini (Milan): Dopo tanti tentativi è suo il gol che regala tre punti al Milan all’ultimo respiro contro il Napoli. Una vittoria per il morale ed importante ai fini della classifica.

Zuelli (Chievo Verona): Il migliore in campo nella sfida contro la Fiorentina. In mezzo al campo fa una buonissima guardia e riesce ad impostare anche le ripartenze. Segna un gol e mette lo zampino nell’autogol di un difensore viola.

Bahlouli (Sampdoria): Semplicemente mostruoso nel match contro la Juventus, segna un gol e dispensa giocate di grandi qualità. Nelle ultime settimane sta prendendo per mano la sua squadra.

Rovella (Genoa): Uno dei migliori nel match contro l’Atalanta. In mezzo al campo riesce a tenere testa ai vari Colpani Peli e segna un bellissimo gol dalla distanza. Bello anche l’assist per il poker di Szabò.


ATTACCANTI


D’Orazio (Roma): La sua doppietta stende il Sassuolo, partita importante la sua ed entrato a partita in corso. Suo anche l’assist per Celar che deve solo toccare e depositare in rete.

Petrungaro (Torino): Entra nelle ripresa come fatto in Primavera Tim Cup e diventa il man of the match con tre gol che stendono il Palermo. Non contento entra anche nell’azione del poker siglato da Millico.

Szabò (Genoa): E’ lui il trascinatore dei rossoblù in casa della capolista Atalanta. La sua doppietta lancia alla vittoria la sua squadra e mette la ciliegina su una prestazione superlativa.