La società granata è attivissima in questa sessione invernale

Se la società calcistica del Torino disponesse, blasfemicamente, di una tavola di 10 comandamenti calcistici redatti da loro, probabilmente la prima regola sarebbe: “poni massima attenzione e dedicati pienamente al settore giovanile”. Da sempre, infatti, la società granata è vigile e interessata a costruire una cantera competitiva ed in questo senso questa sessione invernale di calciomercato ne sta dando piene conferme.

Il Torino, infatti, sin qui ha chiuso numerose operazioni sia in entrata che in uscita ed in particolare nell’arco di questa prima metà di settimana ha concluso tra acquisti, cessioni e rinnovi, ben 4 operazioni. Partiamo dalla conferma di Ben Lhassine Kone, giovane fantasista classe 2000, arrivato nell’estate del 2017 dalla Vigor Perconti. L’ivoriano è uno dei prospetti più interessanti dei granata ed in questo senso la società di Urbano Cairo lo ha blindato con un contratto fino al 30 Giugno 2023.

Passando dalla formazione Primavera alla Berretti c’è da registrare l’acquisto in prestito dal Cuneo del portiere classe 2001, Samuele Favaro che andrà a rinforzare la retroguardia della formazione allenata da mister Fontana. Dalla stessa squadra rientra il centrocampista Nicolò Alasina mentre da Forlì c’è da segnalare il ritorno di Emanuele Valerio, esterno sinistro classe 99′ diretto alla Torres in Serie D.