Top 11 Primavera 2: i migliori della 12^ giornata

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale che anche per quest’anno raddoppia, con l’edizione dedicata al campionato Primavera 2, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi del seconda serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro “11 e lode”: non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 12^ giornata del campionato Primavera 2 del 2018/19, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Enzo (Venezia) – Nella vittoria per 2-1 contro la Cremonese, l’estremo difensore dei lagunari torna a casa con una prestazione più che soddisfacente come suo solito.

DIFENSORI

Peretti (Hellas Verona) – Contro il Padova la sua prestazione è molto buona, convince in tutte le coperture. Se gli avversari se lo trovano davanti faticano a sfondare.

Alfarano (Lecce) – Il difensore pugliese segna il gol vittoria all’82′ con un’azione personale che fa esplodere di gioia il pubblico di casa; il match contro il Crotone si concluderà con il risultato finale di 2-1.

De Caro (Benevento) – E’ l’autore del gol che vale la vittoria di misura contro il Frosinone, gol arrivato al minuto 25. In generale, effettua anche un’ottima prestazione difensiva contro i ciociari.

CENTROCAMPISTI

Amayah (Hellas Verona) – Il centrocampista gialloblù tocca numerosi palloni nella gara contro il Padova, servendo i compagni con diversi cross; nel recupero sigla il 2-0 che mette la parola fine alla partita.

Cataldi (Venezia) – Il numero 6, al minuto 18 del primo tempo, calcia in porta direttamente da calcio di punizione; il pallone viene respinto e torna sui suoi piedi, alla seconda chance però il lagunaro non sbaglia. Sarà il gol che apre il match poi vinto 2-1 contro il Padova.

Nimmermeer (Lazio) – Nella “manita” contro il Foggia, apre le danze al 9’ minuto con una potente conclusione dopo aver ricevuto palla in area di rigore che non lascia scampo al portiere avversario.

Mazza (Bologna) – Macina chilometri per tutto il campo diventando quasi fondamentale sia in fase difensiva che offensiva. Confeziona un lancio da applausi per Visconti nel primo tempo e la mediana sarà sotto il suo controllo nel match vinto 3-2 contro la Spal.

ATTACCANTI

Perpepaj (Ascoli) – Man of the match nel 3-0 contro il Perugia; è l’autore di tutti e 3 i gol che decidono la partita. Il primo arriva di testa anticipando l’intervento degli avversari, mentre nel secondo sfrutta un pallone vagante al centro dell’area avversaria per insaccare con il destro. Con il terzo infine porta il pallone a casa.

Lucca (Brescia) – Va in rete su calcio di rigore in apertura e chiusura di risultato, regalando la vittoria ai suoi per 3-0 contro il Parma.

Mascari (Cosenza) – Doppietta per lui contro il Livorno in una partita che terminerà 1-3 per i calabresi. Il vantaggio iniziale arriva a sorpresa al 31’, il raddoppio invece viene messo a segno trasformando un tiro dagli undici metri al minuto 56.