Gubbio, intervista esclusiva al responsabile del vivaio Bove

Da sette stagioni Lucio Bove è al timone del settore giovanile del Gubbio in qualità di responsabile. Nel corso degli anni ha ottenuto risultati, culminati poi con la crescita di tanti giovani che hanno esordito con la maglia della prima squadra. L’obiettivo del club eugubino rimane in sostanza questo e in attesa che qualche ragazzo faccia di nuovo il salto nel calcio che conta, proprio Bove ha tracciato un bilancio di questa prima parte di stagione. “Mi ritengo abbastanza soddisfatto del cammino fin qui disputato dalle tre squadre nazionali. L’obiettivo è continuare su questa strada. Parto dalla Berretti, dove portiamo avanti un gruppo consolidato e che sta lavorando insieme da tre-quattro anni. Sta raccogliendo i suoi frutti con mister Polverini, che sta svolgendo un buon lavoro insieme al preparatore dei portieri Ceppodomo. Il percorso in campionato è soddisfacente, soprattutto in un girone come quello del centro-nord dove ci sono società che investono molto nel settore giovanile vedi Sassuolo, Feralpisalò e Vicenza”.

“Confrontarci con queste realtà è uno stimolo – ha proseguito il responsabile del vivaio eugubino – perchè ci fa crescere e, ripeto, lo staff della squadra Berretti sta compiendo un buon lavoro. L’esempio di ciò è Pietro Morlandi, attaccante classe 2000, approdato in pianta stabile in prima squadra dopo l’arrivo di Galderisi. Mi spiace per Pelicci e Biagiotti, due ragazzi interessanti, che purtroppo hanno finito la stagione per via della rottura dei legamenti crociati. L’under 17 ha avuto un rendimento un po’ altalenante, ma in linea con le aspettative. Ha comunque dimostrato di giocarsela con tutti, a parte con la Paganese che è un gradino sopra le altre contendenti del girone. Sarà un anno che servirà per gettare delle basi per la prossima stagione, per disputare così un campionato under 17 di ottimo profilo. L’under 15 è un gruppo nuovo, allenato da Marco Gagliardi che man mano è cresciuto e sta raccogliendo i frutti. La novità del 2019 è che ci sarà in rosa Alessio Caggiano attaccante classe 2004: è un ragazzo interessante che seguivo da tempo e che si è svincolato dal Perugia. Per concludere tengo a ringraziare figure importanti per il settore giovanile, come Gianluca Moriconi e Marco Scarselli, entrambi di supporto a me per quanto riguarda tutte le varie vicissitudini. Non dimentico neppure il presidente Notari, che ringrazio per la fiducia, con la speranza di proseguire ancora insieme per tanti anni”.

L’obiettivo detto, ridetto e ovvio, è quello della crescita del singolo ragazzo, ma anche in questo caso ci sono obiettivi differenti a seconda della categoria. A riguardo Lucio Bove dice: “E’ così. Per quanto riguarda la Berretti, l’intento è quello di portare più ragazzi possibili pronti al salto in prima squadra. Per quanto riguarda la stagione, penso che si può puntare ad un piazzamento play-off visto che il Sassuolo è fuori classifica. L’under 17 avrà l’obiettivo di dare minutaggio ai 2002 visto che alcuni passeranno in Berretti e creare un’esperienza importante per i 2003 per la stagione prossima. L’under 15 invece, dovrà gettare le basi per i prossimi anni”.

Non poteva mancare il voto di fine anno. Così Bove tra il serio e il faceto: Darei un più che sufficiente a tutti. Per arrivare al buono, dobbiamo ancora aspettare la fine del campionato ma la strada è ben tracciata”.

Il cammino della BERRETTI In 11 partite di campionato la squadra di mister Polverini ha ottenuto 15 punti (5° posto in classifica). Il ruolino di marcia dei rossoblù è stato di: 4 vittorie, 3 pari e 4 sconfitte, con 12 gol siglati e 17 subìti. Si ricomincia il 12 gennaio, quando a Gubbio sarà ospite il Sassuolo capolista.

Il cammino dell’UNDER 17 In 10 incontri di campionato i ragazzi di Riccardo Passeri, hanno messo in cascina 12 punti, frutto di 3 affermazioni, 3 pareggi e 4 sconfitte. I gol segnati sono stati 18, quelli incassati 23. I rossoblù torneranno in campo il 13 gennaio e saranno di scena a Fermo contro la Fermana.

Il cammino dell’UNDER 15 La squadra di Marco Gagliardi ha raccolto 13 punti in 10 partite. Il ruolino di marcia dice: 4 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte. I gol realizzati dai rossoblù sono stati 18, quelli subìti 21. Gli eugubini torneranno sul rettangolo verde il 13 gennaio sul campo della Fermana.

 

Riproduzione consentita previa citazione della fonte MondoPrimavera.com