Primavera Tim Cup, Roma-Sassuolo: le pagelle dei giallorossi

S.Greco 6,5: il portiere giallorosso viene impegnato davvero raramente nel corso del primo tempo. Reattivo in un paio di circostanze nella ripresa, quando il risultato era ancora in bilico.

Parodi 6: qualche discesa sulla destra da parte sua. A differenza di altre partite, però il terzino oggi ha pensato prevalentemente alla fase difensiva, svolgendo bene il suo compito. (dall’87’ Nigro s.v.).

Cargelutti 6,5: solita prestazione grintosa al centro dell’area per il capitano giallorosso, che porta via diversi palloni agli attaccanti avversari. (dal 74’ Coccia s.v.).

Trasciani 6: prestazione sufficiente per il difensore centrale, sempre lucido nel contenere le azioni d’attacco della squadra di Morrone.

Semeraro 7: decisamente il migliore in campo nel primo tempo. Tante iniziative sulla corsia di sinistra da parte sua, concluse con cross invitanti per i compagni. Si disimpegna bene anche in fase difensiva nel confronto con Oddei. La sua prova di grande intraprendenza prosegue nella ripresa.

Chierico 7: inizialmente si fa vedere diverse volte in avanti, per poi stazionare vicino a Marcucci quando De Rossi passa al 4-2-3-1. In quella posizione, recupera una quantità enorme di palloni che poi smista ai compagni. Sua la conclusione che porta al vantaggio firmato da J.Greco. (dall’81’ Masangu s.v.).

Marcucci 6: avvia la manovra giallorossa con la solita precisione, smistando diversi palloni ai compagni di reparto e alle punte. Va vicino al gol poco prima dell’intervallo, con una conclusione respinta ottimamente da Campani.

J.Greco 6,5: mette in mostra una discreta duttilità, disimpegnandosi bene sia nel ruolo di mezzala che in quello di ala destra nel 4-2-3-1. Con una deviazione di schiena su conclusione di Chierico, porta avanti la Roma a pochi istanti dall’intervallo. (dal 74’ Besuijen s.v.).

Riccardi 6,5: protagonista in quasi tutte le azioni offensive della Roma, anche se in qualche circostanza non fa la scelta giusta. Impegna Campani un paio di volte nel primo tempo, si fa notare maggiormente in fase di rifinitura nella ripresa. (dal 74’ Simonetti s.v.).

Buso 6,5: nel primo tempo viene contenuti bene dai difensori emiliani. Lui però non si perde d’animo e, nel finale, sigla il 3-0 con una conclusione a giro dopo essersi liberato di Dembacaj.

D’Orazio 6,5: qualche iniziativa sulla sinistra da parte sua nel corso del primo tempo. La sua prova è decisamente migliore nella ripresa, quando si fa notare maggiormente in avanti e, soprattutto, firma il gol del 2-0.