Caprile 5,5: inoperoso ma anche qualche incertezza nelle uscite alte. Ai rigori sembrava Buffon nella finale Mondiale contro la Francia sempre spiazzato ma sfortuna per lui il Cosenza non aveva un Treseguet.

Amoo 5: in difficoltà, i giocatori cosentini trovano sempre praterie dalle sue parit (dal 46′ Tuzzo 5,5: un suo disimpegno sbagliato stava costando caro alla sua squadra con il secondo legno colpito)

Kaleba 6:  uno dei più presenti in campo cerca di portarsi avanti ma non è mai pericoloso

Farrim 5,5: in difficoltà sugli attacchi dei calabresi

Michelotti 5; molto male  come tutto il centrocampo clivense  sbaglia ogni cross (dal 46′ Ndrecka 6: da più vivacità alla manovra offensiva)

Bertagnoli 6: l’occasione da gol avuta sulla parata di Quintero, ma da lui questi pallone devono andare dentro e sbaglia il rigore che condanna il Chievo.

Metlika 6:  lotta molto anche se non si è mai reso pericoloso si fa ammonire e alla fine stremato esce per crampi (97′ Enyan 6: si butta anche lui in attacco ma invano)

Corti 4,5: le sbaglia proprio tutte anche i passaggi più elementari (dal 71′ Karamoko 6: più convincente del compagno di squadra alzando il baricentro del gioco)

Juwara 6: il più pericoloso del Chievo sfiora il gol dopo una grandissima azione.

Rovaglia 5: il destro al volo è stata la sua unica occasione  vera poi niente altro

Rossi 4,5: non riesce a ritagliarsi uno spazio da protagonista. (dal 46′ Liberal 6,5:  ha avuto più occasioni lui di tutti gli altri suoi compagni ma perchè non schierarlo dall’inizio? Mezzo punto in meno per il rigore sbagliato)