Primavera, Sassuolo-Napoli: le pagelle degli azzurri

Idasiak 5,5: Nella prima frazione non da grande sicurezza al reparto, nell’uscite lascia alcune volte palla e potrebbe fare qualcosa di più sul gol. Nella ripresa è poco impegnato dagli attacchi dei neroverdi.

Zanoli 6: Dopo una prima frazione anonima, nella ripresa si fa vedere di più e meglio soprattutto nelle chiusure.

Zedadka 5,5: Non riesce a trovare molti spazi per far male e sula fascia sembra quasi fuori partita. All’86’ D’Alessandro S.v.

Micillo 5,5: Nel primo tempo butta sempre troppo via la palla e con molta frenesia, mister Baronio lo richiama diverse volte per giocare palla a terra. Meglio ad inizio ripresa. Dall’80’ Casella S.v.

Manzi 7: Uno dei migliori del Napoli visto contro il Sassuolo, nella prima frazione non molla un centimetro al diretto avversario. Gioca con grinta e lotta su tutti i palloni. ad inizio ripresa ha il merito di trovare il gol in mischia che regala il pari ai suoi.

Esposito 6,5: Ha guidato bene la difesa da capitano, riesce ad arginare Odgaard sempre e comunque, concedendogli pochissimi spazi.

Mezzoni 6: Meglio nella ripresa dove riesce a creare qualche grattacapo alla difesa neroverde.

Lovisa 5,5: Il centrocampista azzurra si vede poco nel corso di tutto il match, si fa vedere poco soltanto uno squillo nel finale dove poteva sicuramente fare meglio da un’ottima posizione.

Palmieri 6: Si sbatte e si sacrifica molto per la squadra, ha poche occasioni per far male ma cerca comunque di mandare in porta i compagni.

Gaetano 6,5: Il numero 10 ha qualità e le mette in mostra sin da subito, riesce sempre a saltare l’uomo e crea superiorità numerica. I neroverdi gli concedono pochi spazi e lui riesce a rendersi pericoloso soltanto su punizione.

Sgarbi 5,5: L’attaccante azzurro si vede poco e crea pochissimi pericoli, un po’ meglio nella ripresa dove si muove di più ma troppo poco per la sufficienza. Dall’80’ Illuminato S.v.