Inter-Chievo Verona, le pagelle dei clivensi

Caprile 5,5: Partita d’attenzione per l’estremo difensore clivense, qualche buona parata, ma non può nulla sul gol di Adorante.

Pavlev 6,5: Uno dei migliori dei suoi, bene nella spinta, ma al contempo nel contenimento, ottima l’intesa con Juwara.

Zuelli 5,5: Una partita sufficiente nei 90′ di gioco, ma non basta se subisci la disattenzione che porta all’imbucata di Adorante (dal 79′ Rovaglia: s.v)

Kaleba 6: Qualche buona chiusura difensiva sopratutto nei recuperi in velocità, a volte commette qualche sbavatura.

Ndrecka 6,5: Le fasce sono il marchio di fabbrica del Chievo, con Ndrecka che in più di un’occasione coglie impreparata la corsia di destra nerazzurra, sopratutto nel primo tempo, ma l’ultimo passaggio non trova il compagno giusto che va in gol (dal 84′ Michelotti: s.v)

Soragna 6: Contrasti, corsa e tanta voglia di creare per ottenere almeno il pareggio dei compagni, bene nei duelli fisici.

Bertagnoli 6: Grande vivacità a centrocampo, ma pecca di ingenuità su alcune ripartenze nerazzurre (dal 90′ Martires: s.v).

Karamoko 5,5: Prestazione poco convincente, alterna una buona giocata ad un errore banale.

Vignato 7: Solita grande partita del fantasista clivense, che inventa calcio sfiorando la rete in più di un’occasione.

Juwara 6,5: Quasi lo stesso discorso per Juwara, che colleziona occasioni da rete, ma non trova la via del gol.

Grubac 6: Meno propositivo, ma sempre vivo nel proporsi ai compagni.